LECCE – Ancora rapine e violenza in città. Due gli episodi verificatisi tra la tarda serata di ieri ed il primo pomeriggio di oggi, che hanno visto protagonisti alcuni cittadini stranieri. A farne le spese sono stati un cittadino nigeriano e tre pakistani, finiti nel mirino di due stranieri in tutti e due i casi. Probabilmente sempre gli stessi autori.

La prima aggressione a scopo di rapina è stata consumata nella tarda serata di ieri ai danni di un cittadino nigeriano, che stava attendendo nei pressi della stazione ferroviaria di Lecce l’arrivo del treno che lo avrebbe riportato a casa. Ad un certo punto, però, sarebbe stato avvicinato ed aggredito da due altri extracomunitari, che dopo averlo malmenato si sono impossessati di due zaini, due cellulari e 150 euro in contanti. Dunque sarebbero fuggiti indisturbati. La vittima ha sporto denuncia soltanto in mattinata presso gli uffici della Questura di Lecce.

La seconda aggressione, invece, si è verificata sotto la luce del sole. Intorno alle 14, infatti, due stranieri in corso di identificazione hanno avvicinato ed aggredito tre pakistani, per sottrarre loro un cellulare. Anche in questo caso non è mancata la violenza, a causa della quale le tre vittime sono state costrette a ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Su entrambi gli episodi sono in corso le indagini della Squadra Mobile. Soltanto qualche giorno fa, in via Don Bosco, si era verificata una violenta lite che aveva coinvolto una decina di persone, affrontatesi con lanci di bottiglie e sellini per biciclette.

CONDIVIDI