LECCE – Nuova condanna per l’ex maresciallo dell’Aeronautica Francesco Piccolo. Il 39enne originario di Galatina ma residente da tempo a Lecce, è stato condannato a 8 anni e 6 mesi di reclusione dai giudici della prima sezione penale. Le accuse: violenza sessuale, maltrattamenti, sequestro di persona, lesioni personali e stalking. Questo nuovo filone d’indagine è stato coordinato dal pubblico ministero Stefania Mininni. La denuncia della sua ex convivente, originaria di Cosenza, mise in moto gli accertamenti condotti dai carabinieri.

Rapporti sessuali completi non consenzienti; pedinamenti, controlli e appostamenti per riallacciare la relazione ma anche episodi di sequestro in casa cui la donna avrebbe dovuto sottostare. Gli episodi di violenza si sarebbero verificati anche ai danni dei figli della donna che, in alcuni casi, sarebbero stati picchiati. In un singolo caso, ipotesi che non ha trovato conferma davanti ai giudici, avrebbe anche palpeggiato uno dei bambini. per quest’accusa Piccolo è stato asolto con formula piena.

L’uomo, da tempo detenuto, è stato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e dovrà risarcire le parti civili assistite dall’avvocato Luigia Mobilia (del foro di Messina). Il deposito delle motivazioni è fissato per i prossimi 90 giorni. Subito dopo gli avvocati difensori, Vincenzo Matranga e Fabio Lazari, depositeranno ricorso in Appello in virtù di alcuni elementi d’indagine e di atti processuali che avrebbero fatto emergere una serie di lacune nel racconto delle parti civili.

F.Oli.

CONDIVIDI