TRENTO/LECCE – I vicecampioni d’Italia puntano sul leccese Daniele De Pandis, miglior ricettore dell’ultima regular season della SuperLega di volley.

Il 33enne libero salentino, infatti, nella prossima stagione difenderà i colori della Trentino Volley, con la quale potrà tornare a disputare la Champions League, torneo in cui nel 2013 (quando militava a Cuneo) conquistò il secondo posto assoluto nonché il premio di miglior libero della manifestazione europea.

De Pandis, alias “Zuccherotto” per gli amici, prenderà il testimone da Massimo Colaci, atleta ugentino, di 32 anni, trasferitosi a fine campionato alla corte del Safety Perugia, vicecampione europeo di pallavolo maschile.

Distintosi per le sue capacità nel fontamentale della ricezione e per la sua straordinaria continuità di rendimento, il leccese – alla sua nona stagione in serie A – è considerato dagli addetti ai lavori uno dei più forti liberi in circolazione. Basti pensare che nelle ultime cinque stagioni di regular season è l’atleta che ha realizzato il maggior numero di ricezioni perfette: 779 in 115 partite.

Reduce dall’esperienza positiva in quel di Molfetta, De Pandis ha firmato un contratto annuale con il Trentino Volley. La carriera del libero leccese ha inizio nel 2000, quando viene ingaggiato dall’Acli Lecce di serie C. Da lì è iniziata la scalata: Squinzano (B2 e B1), Taviano e Santa Croce (A2), e poi Forlì, Latina, Cuneo, Monza e Molfetta (A1 e SuperLega).

L’auspicio di tutto il volley salentino è che il forte libero leccese possa tornare presto ad indossare anche i colori della Nazionale italiana, dove – strano, ma vero – vanta soltanto una presenza. Le Olimpiadi di Rio sono sfumate, per quelle di Tokyo, invece, manca ancora un po’: forza Daniele!

(foto dal profilo Facebook)