SANTA CESAREA TERME (Lecce) – Il Festival della Complessità è alla sua VIII edizione. È la prima e unica manifestazione nazionale dedicata a porre in evidenza la complessità e il pensiero sistemico nel dibattito culturale e scientifico del nostro Paese. Intende coinvolgere persone, associazioni, movimenti, enti locali, scuole e altri soggetti in eventi che vogliono essere parte di quella rete invisibile di manifestazioni e iniziative che nascono dalla creatività culturale della nostra Italia.

Così, con questi intenti, ne ha preso parte  l’Associazione Culturale “Aion”, con sede a Santa Cesarea Terme, ad avviare il Festival della Complessità anche qui in Salento dal 31 luglio sino all’11 agosto 2017. Lo scopo è quello di arricchire gli incontri culturali attraverso il dialogo e creare rete tra Sud, Nord e Centro. L’esito sino ad oggi appare ottimale e confortante, avvalorando l’idea concretizzata dal Presidente dell’Associazione, il professore Giuseppe Orsi.

Domani, martedì 8 agosto, si terrà l’incontro con Alessandra Peluso, filosofa, la quale esporrà il tema: “La filosofia: una possibilità di dialogo nel tempo della complessità”.

Santa Cesarea Terme, Palazzo Rizzelli, interno Camerone, nei pressi del Municipio, alle ore 21.00.  

 

 

 

CONDIVIDI