MELENDUGNO (Lecce) – Dal 15 al 17 settembre prossimi il Presidio ‘No Tap’ di Melendugno terrà un incontro nazionale “con tutte le realtà in lotta da Sud a Nord contro il gasdotto”. Lo rendono noto con un comunicato gli aderenti al Presidio.

“Tre giorni – si spiega – in cui racconteremo le nostre storie, ci confronteremo, uniremo i nostri passi spinti dal potente ‘no’ che ci rende vicini oltre le distanze. Tre giorni per difendere e rivendicare il nostro diritto a decidere per il futuro nostro e dei nostri territori”.

Nella nota il Presidio riferisce che il gasdotto Tap non finirà a Melendugno ma “collegandosi alla rete Snam, proseguirà il suo percorso e la sua opera di devastazione fino a Minerbio in Emilia Romagna”, aggiungendo che “intere regioni e comunità saranno attraversati da un’opera inutile, distruttiva progettata senza tenere alcun conto della volontà e della sicurezza di chi vive nei territori interessati”.