CAVALLINO (Lecce) – Torna il teatro in vernacolo a Casina Vernazza con l’«Estate Cavallinese 2017», la rassegna di eventi siglata dall’Amministrazione Comunale di Cavallino. Sabato 12 agosto di scena l’Associazione Anonimi Salentini con la commedia «Mio genero o mia nuora?» di Graziano Tramacere.

La commedia, in due atti, narra le vicende del dottor Passera, un importante medico di paese, il quale accecato dal proprio “io” non si accorge del disagio in cui da anni versa il figlio Arturo, costretto a celargli i sentimenti più reconditi, per paura di non essere accettato dall’austero genitore. Tutti i personaggi che si susseguono in scena – per una serie incredibile di equivoci, finiranno con lo scambiarsi ruoli e identità, sino a quando Arturo non decide di affrontare il padre.

Si tratta di una commedia esilarante e ricca di colpi di scena, con la quale l’autore tenta di affrontare – con ironia e semplicità – l’annoso e sconcertante tema della discriminazione, in tutti i suoi più disparati ed abominevoli aspetti.

Inizio ore 21, ingresso libero. Infotel: 366/6385829.

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.