MAGLIE (Lecce) – Non accennano a placarsi i malumori scaturiti da allagamenti e disagi provocati dalla bomba d’acqua che ha investito non solo Maglie, ma tutto il territorio del Salento.

Il Sindaco, Ernesto Toma, annuncia interventi rapidi e spiega: «La mole dell’evento meteorologico è stata di proporzioni inimmaginabili. Maglie non è stata la sola a risentirne e, come è noto, sono stati colpiti numerosi Comuni con altrettanti disagi e problematiche diffuse. In questa fase cerchiamo quanto più è possibile, tramite l’ufficio Tecnico ed il Comando della Polizia Locale, di accogliere le istanze e le segnalazioni dei cittadini che sono stati particolarmente danneggiati»

Il Sindaco prosegue, evidenziando la richiesta dello stato di calamità rivolta alla Regione: «Assieme all’assessore all’urbanistica, abbiamo scritto alla Regione, chiedendo di attivare rapidamente lo stato di emergenza e calamità. Sarà cura dei nostri uffici trasmettere la quantificazione dei danni causati, in maniera tale da agevolare le procedure che possano portare ad un congruo risarcimento degli stessi».

 

CONDIVIDI