TORRE MOZZA (Lecce) – La vacanza nel Salento con la fidanzata si trasforma in tragedia. La vittima è un giovane turista originario di Enna ma residente a Charleroi in Belgio: Francesco Volturo, di 31 anni. Il giovane è annegato nel mare di Torre Mozza, una delle marine di Ugento. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il vacanziere aveva deciso di fare un bagno insieme alla ragazza, nonostante le condizioni del mare non fossero ottimali.

Ad un certo punto, però, i due si sono trovati in balìa delle onde. Mentre la fidanzata è riuscita a raggiungere la battigia e a fermare un altro bagnante per dare l’allarme, lui non è riuscito a tenersi a galla, venendo travolto dalle onde.

L’allarme al 1530 ha subito attirato in zona le motovedette della Capitaneria di Porto di Gallipoli e della Guardia Costiera di Ugento, nonché un’ambulanza del 118. All’arrivo dei soccorritori, il corpo dello sfortunato turista – poi identificato nel 31enne – era stato spinto dalle correnti sino a riva. Purtroppo per lui, però, ogni soccorso è risultato vano. I medici del 118, dopo avere tentato inutilmente di rianimarlo, ne hanno potuto soltanto constatare la morte.