ROMA – Parte da Roma il tour in Italia “In nome della bellezza”, a cura di Fernando Miglietta, promosso in occasione del ventennale della nascita (1997-2017), dall’Istituto Internazionale di ricerca urbana Abitacolo, con sede a Cosenza, e con il coinvolgimento dei maggiori protagonisti dell’arte, dell’architettura e della cultura italiana.

Un convegno, “Il Pensiero e le Forme”, e la presentazione del numero speciale della rivista abitacolo forme e linguaggi del contemporaneo, dedicata al tema delle Mutazioni in nome della bellezza, aprirà il 13 settembre alle ore 19,00 al MAXXI, Museo Nazionale delle arti del XXI secolo (Via Guido Reni 4a) gli eventi in programma nel 2017-2018, a cui farà seguito da Cosenza, la mostra itinerante “In nome della Bellezza” che farà tappa in diverse città italiane. Un evento unico che ha visto i maggiori protagonisti dell’arte e della cultura interrogarsi sulle molteplici forme della bellezza contemporanea, dall’arte alla città, al paesaggio, all’estetica della globalizzazione, (con una finestra sulla Bellezza di Roma), realizzando per l’occasione non solo un’opera creativa ma scrivendo per la rivista un testo letterario di come hanno -se hanno- incontrato e vissuto l’esperienza della bellezza, come forma della natura, della cultura e della storia.

Dagli architetti Paolo Portoghesi e Franco Purini, professori emeriti della Sapienza Università di Roma, al maestro del design internazionale e teorico Alessandro Mendini, a Riccardo Dalisi, maestro del design, le cui opere sono in permanenza a Parigi, al Centro Pompidou, a Ugo La Pietra, Giangiacomo d’Ardia, Francesca Storaro, ecc., al maestro della cinematografia Vittorio Storaro (tre Premi Oscar), al regista Italo Moscati, agli artisti Giosetta Fioroni, Achille Perilli, Concetto Pozzati, Armando Marrocco, Luca Maria Patella, Franco Summa, Dario Passi, Giovanna De Sanctis Ricciardone, ecc., a teorici e critici, come il grande teorico e filosofo dell’estetica moderna e contemporanea Gillo Dorfles, al critico Renato Barilli, a Giorgio Muratore, allo storico dell’arte Gianni Contessi, all’urbanista Marco Romano, e tanti altri.

Ad introdurre i lavori al Museo MAXXI, il Direttore del MAXXI Architettura, Margherita Guccione, con gli interventi di: Paolo Portoghesi, architetto, professore emerito di Geoarchitettura della Sapienza Università di Roma, Ludovico Pratesi, curatore e critico d’arte, Franco Purini, architetto, professore emerito di Composizione architettonica e urbana della Sapienza Università di Roma, Fulvio Caldarelli, designer del Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo, Claudio Strinati, storico dell’arte, Fernando Miglietta, Direttore e Fondatore di Abitacolo. A moderare il dibattito la giornalista Annamaria Terremoto.

Nel numero Speciale di Abitacolo e nella rassegna pagine creative e letterarie dei maggiori protagonisti, artisti, fotografi, architetti, teorici, realizzate per l’occasione: Alessandro Mendini, Riccardo Dalisi, Gillo Dorfles, Franco Purini, Concetto Pozzati, Ugo La Pietra, Renato Barilli, Gianni Contessi, Armando Marrocco, Marco Romano, Giangiacomo d’Ardia, Fulvio Caldarelli, Fernando Miglietta, Giorgio Muratore, Franco Zagari, Laura Thermes, Franco Summa, Dario Passi, Marcello Sestito, Pablo Echaurren, Francesca Storaro, Cesare Berlingeri, Virginia Zanetti, Fernando De Filippi, Italo Moscati, Sergio Miglietta, Giovanna De Sanctis Ricciardone, Paolo Portoghesi, Pino Chimenti, Vincenzo Trapasso, Piergiovanni Guzzo, Antonino Saggio, Giosetta Fioroni, Luca Maria Patella, Achille Perilli, Vittorio Storaro.

“In nome della bellezza”, a cura di Fernando Miglietta, è un Evento itinerante in diverse città italiane, con mostre e incontri, promosso dall’Istituto Internazionale di ricerca Abitacolo, un luogo di incontro teorico e creativo della pluralità dei linguaggi e delle culture che agitano oggi la contemporaneità e la globalità, e realizzato con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della SAPIENZA – Università di Roma – Facoltà di Architettura, del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, e la collaborazione della Direzione Generale Biblioteche e Istituti culturali – Biblioteca Nazionale di Cosenza, della Regione Calabria, del Consiglio Regionale della Calabria, della Città di Cosenza, del Parco Nazionale del Pollino, del Parco Nazionale della Sila, della BCC Banca Credito Cooperativo Mediocrati, e Rubbettino Editore.

 

 

CONDIVIDI