GALATINA (Lecce) – Parte dal Salento l’idea di realizzare il primo documentario italiano sulla figura di Giovanna Marini.

Compositrice e grande studiosa della musica popolare italiana, in tutte le sue forme e colori, Giovanna Marini, da più di cinquant’anni, studia, reinterpreta e riscrive con infinita passione tutto il repertorio musicale regionale dello stivale. Più volte ha visitato il Salento andando in cerca di cantori e di voci contadine, quelle che per lungo tempo hanno tramandato i canti di tradizione orale.

Il gruppo Meditfilm di Galatina, che da anni svolge una intensa attività di racconto del territorio e delle tradizioni popolari, attraverso il laboratorio di antropologia visuale “Luoghi e visioni”, ospiterà in Salento la cantautrice e ricercatrice per effettuare le riprese del documentario.

Per l’occasione è stata avviata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso, un progetto di cinema indipendente per realizzare un documentario che parlerà di musica, di donne e di questione meridionale.

Il film sarà interamente autoprodotto da Meditfilm, diretto dal regista romano Giandomenico Curi e scritto in collaborazione con i due documentaristi salentini Tommaso Faggiano e Fabrizio Lecce.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.