Stecca il Lecce che non riesce ad avere la meglio nella sfida testacoda e impatta sull’1 a 1 a Pagani, e non sfrutta l’occasione di allungare sul Trapani fermato sul pari a Monopoli. Un punto che muove la classifica e che sicuramente è un risultato positivo, considerando la trasferta, ma che non soddisfa chi si aspettava un altro Lecce e sognava di tornare alla vittoria dopo il turno di riposo.

Padroni di casa subito in vantaggio, dopo appena sei minuti, con Cesaretti abile a insaccare in rete un bel passaggio di Talamo. I giallorossi non ci stanno e trovano il pari al 59° con un preciso colpo di testa di Armellino, su corner di Arrigoni. Al 68° Perucchini salva il risultato su Cesaretti, e nel finale di gara è Gomis a salvare su Di Piazza con un intervento strepitoso.

Mister Liverani sceglie il consueto 4-3-1-2: con Perucchini tra i pali; Lepore, Cosenza, Drudi e Ciancio in difesa; Armellino, Arrigoni e Mancosu in mediana, in avanti Tsonev alle spalle del duo offensivo Di Piazza-Torromino, solo panchina per Caturano. Mister Favo opta per un 4-3-3: in difesa Acampora vince il ballottaggio con Pavan; in avanti spazio al tridente Maiorano-Talamo-Cesaretti.

Dopo nemmeno un giro di lancette il Lecce ci prova con  Mancosu, che si avventa su una palla servita dal limite da Torromino, e scarica in porta col mancino, Gomis blocca a terra.

Al 6° padroni di casa in vantaggio. Picone lancia in profondità Talamo che supera in velocità Cosenza, e mette la palla sul secondo palo dove Cesaretti tutto solo insacca. 1 – 0.

I giallorossi provano a reagire al 14° con Ciancio che vince due rimpalli, e ci prova di destro dal limite, di poco alla sinistra di Gomis.

Al 19° Torromino riceve da Tsonev in area e prova il destro a giro sul quale si oppone con i pugni Gomis.

Al 22° altra occasione per i giallorossi, ma Armellino va a vuoto su un cross di Lepore.

Al 27° Lepore salta un avversario, e dal limite scaglia un sinistro a giro che termina di poco sul fondo.

Al 32° Baccolo spazza via male mettendo in difficoltà Gomis che ci mette una pezza e allontana.

Attacca a pieno organico il Lecce ma la Pagenese resiste e si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0.

Dopo appena trenta secondi dall’inizio della ripresa subito pericolosi i padroni di casa con Talamo che, lanciato a rete sul filo del fuorigioco, spara alto dalla destra.

Al 52° Lecce pericoloso con Mancosu sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Lepore, Gomis, però, blocca con sicurezza la sfera.

Al 58° Contropiede dei padroni di casa con Picone che spara alto.

Al 59° arriva il pari del Lecce. Corner di Arrigoni dalla sinistra, Armellino, tutto solo in area, di testa trafigge Gomis. 1 – 1.

Al 68° lancio di Tascone per Ngamba che serve Cesaretti che spara da ottima posizione, ma Perucchini in uscita manda in corner.

All’ 83° Tsonev calcia a rete in mezza rovesciata, palla debole che si perde sul fondo.

All’86 Scarpa serve in area Talamo, che ostacolato da Drudi non riesce a calciare in porta.

Al 94° occasionissima per il Lecce. Cross dalla sinistra di Costa Ferreira per Di Piazza che calcia potente al volo, Gomis con i piedi salva il risultato.

È il solito quesito, due punti persi o un punto guadagnato? Certo è un uno a uno, contro una squadra modesta. Con questo pareggio il Lecce resta comunque primo a quota 38 punti e nella prossima sfida giocherà contro il Monopoli al “Via del Mare”.

CONDIVIDI