Oltre 100 clandestini sono stati rintracciati, nel primo pomeriggio di oggi, tra Tricase, Tricase porto ed Andrano. Altri profughi, circa un centinaio, invece, sarebbero riusciti a far perdere le tracce. Gli extracomunitari, tutti uomini, provenienti presumibilmente dal Pakistan e territori limitrofi, viaggiavano a bordo di un motoveliero lungo 25 metri, intercettato dai finanzieri e pedinato per molte miglia, prima di essere bloccato.

 

Durante le operazioni di soccorso, alcune persone che hanno affrontato la traversata sono cadute in mare e sono state recuperate dalle motovedette delle fiamme gialle di Otranto.

Sul posto, ambulanze del 118, carabinieri, finanzieri ed agenti di polizia. Gli extracomunitari si trovano ora ospiti del centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello”, di Otranto, dove verranno sottoposti alle rituali procedure di identificazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 − 7 =