LECCE – La squadra di calcio degli avvocati dell’Ordine di Lecce ha presentato “Insieme in Campo”, il 1° Campionato Benefico degli Ordini e delle Professioni Salento” per Tria Corda Onlus. La Squadra, fondata nel 2014 da un gruppo di avvocati, che hanno sentito il bisogno di ispirarsi ad un progetto di vita fondato sulla creazione e rispetto di un codice deontologico sportivo e sulla solidarietà, quest’anno ha inteso destinare i fondi raccolti nel corso del Campionato all’Associazione Tria Corda, che ha posto le basi per la costruzione del primo Polo Pediatrico del Salento.

Il Presidente della Provincia Gabellone sottolinea che il protocollo di intesa firmato il 5 ottobre con la Squadra dell’Ordine degli Avvocati di Lecce, della durata di 5 anni, ha lo scopo di avviare importanti progetti sociali, culturali, educativi e formativi, che partendo dallo sport vadano a coinvolgere tutti i soggetti pubblici e privati nel diffondere la cultura del rispetto, della solidarietà, della legalità e che contrastino qualsiasi tipo di razzismo, omofobia e xenofobia. Inoltre il Presidente afferma che “si è creduto tantissimo in Massimiliano Romano, consigliere provinciale, ma la Provincia è convinta della bontà dell’iniziativa e utilità. In un contesto sociale economico, culturale e morale molto complesso che sta vivendo il nostro Paese è molto importante questa iniziativa, perché in un momento in cui c’è disgregazione nella comunità e difficoltà nella pubblica amministrazione, avere tali obiettivi fa sentite unità la comunità. Mi auguro che questa iniziativa abbia successo e come sicuramente avverrà, possa estendersi ad altre professioni”.

“Questa iniziativa- dice Massimiliano Romano- la seguo da tempo e so bene quali siano i sacrifici e le iniziative sviluppate nel corso degli anni dalla squadra dell’ordine degli avocati di Lecce, che ha messo in campo un obiettivo: portare la cultura sportiva all’interno del nostro territorio e poi veicolare messaggi sociali, soprattutto nelle scuole, affrontando temi attuali. La Provincia di Lecce, con Comune Lecce, Regione Puglia, non solo hanno dato il patrocinio a questo progetto, ma con il Protocollo di Intesa, sono partner di un progetto che parte dal territorio salentino e speriamo possa superare i confini”. Per l’Avv. Cristian Primiceri, Presidente della Squadra degli Avvocati di Lecce “questo evento che stiamo presentando diffonderà la cultura della legalità, del rispetto, per uno sport etico, solidale e responsabile. La squadra fortemente attiva nel sociale, quest’anno ha scelto Tria Corda, associazione a cui vanno tantissimi meriti, perché speriamo che anche sul nostro territorio ci possa essere il Polo Pediatrico del Salento e che i giovani possano rimanere nella nostra terra”.

A tal proposito interviene Danila Montinari, Vice Presidente di Tria Corda e ribadisce che quella di oggi è una “gran bella occasione perché è la dimostrazione che il territorio quando si unisce riesce a fare tanto. Noi portiamo avanti il progetto del polo pediatrico, ma ho sentito parlare di legalità e il presidente poco fa ha detto che noi vogliamo che le nostre eccellenze e giovani restino sul territorio. Il nostro programma è anche questo. Continua Montinari “Riteniamo che viviamo in un territorio con tantissime risorse e chi vive nel mondo economico come me sa quanto sia importante che ci sia un’effettiva partecipazione generale e trasversale, come state dimostrando voi con tutte le associazioni, ordini, che si uniscono con uno scopo unico per portare avanti il progetto e per creare solidarietà. Anche per voi stessi sarà un’occasione nuova lavorare insieme sul territorio, per il territorio. Tutti quanti lo possiamo fare. Importante è lottare a fondo per realizzare un sogno nel quale uno crede, anche quando questo sogno sembra essere troppo grande per una singola persona, ma tutti insieme lo possiamo fare. A questo scopo abbiamo creato una rete di delegazioni sul territorio, per fare in modo che si faccia conoscere Tria Corda e si sappia come vengono utilizzati i fondi che raccogliamo. Principio che ci siamo preposti è quello di lavorare sulla formazione degli operatori e dare grazie ai contatti che abbiamo e grazie al comitato scientifico, delle eccellenze utili sul territorio”.

Per Virgilio Provenzano, Responsabile Delegazione di Gallipoli di Tria Corda Onlus quello dell’Associazione è un progetto tanto grande che non può non coinvolgere la collettività salentina. Per questo le Delegazioni hanno un ruolo fondamentale e a Gallipoli sono dieci i delegati, che quotidianamente operano sul territorio per far sì che il Polo Pediatrico si realizzi, ma anche tutta la rete ospedaliera pediatrica. Prossimo obiettivo: raccogliere fondi per la pediatria di Gallipoli. “Presidiamo il reparto di pediatria di Gallipoli, ed abbiamo instaurato un bellissimo rapporto con i medici, infermieri e qualche giorno fa abbiamo individuato con il primario del reparto alcuni strumenti che mancano. Quindi entro fine anno doneremo un elettroencefalografo pediatrico all’ospedale di Gallipoli”.

Il torneo, che si terrà da novembre 2018 a marzo 2019, vedrà la partecipazione, oltre agli Avvocati, dei Commercialisti, dei Geometri, dei Medici, degli Ingegneri, degli Infermieri, dell’Aeronautica e della Polizia. Nel corso dell’intera manifestazione, nell’ambito della quale verrà assegnato il premio alla legalità ed il premio Fair Play, i componenti della Squadra di Calcio degli Avvocati dell’Ordine di Lecce, insieme a Psicologi Forensi, di fama nazionale, e a Giudici del Tribunale di Lecce saranno a disposizione degli istituti scolastici salentini, per dibattere con gli alunni sui temi della legalità, così com’è accaduto lo scorso anno nell’ambito dell’iniziativa “Respect – Rispetto dei diritti dell’adolescenza – memorial Mario Russo”.

Clarissa Rizzo