MARTANO (Lecce) – Avrebbe utilizzato un profilo social falso per simulare la vendita di uno smartphone, ma una volta intascati i soldi ha fatto perdere le sue tracce.
È quanto emerso dalle indagini effettuate dai carabinieri di Martano in seguito alla denuncia sporta dalla vittima del raggiro.

S.A., 27enne di Catania, dopo aver creato il falso profilo e messo in vendita lo smartphone, avrebbe convinto la vittima a fare una ricarica postepay a suo favore di 450 euro, ma una volta ricevuto il denaro, non ha consegnato la merce. La giovane dovrà quindi rispondere del reato di truffa.