Per gli amanti degli ambienti rustici non c’è niente di meglio che mettere una pavimentazione in cotto, molto più resistente e pratica del legno, ma altrettanto di tendenza. Quando si parla di cotto in realtà si fa riferimento a un’ampia categoria di pavimentazioni. Le varianti, infatti, sono diverse: cambiano le cromie, i dettagli (come la smaltatura), le forme. Ogni tipo di cotto ha le sue inconfondibili peculiarità ma in ogni caso si tratta di lavorazioni capaci di dare agli ambienti un’aria accogliente, calda, romantica e senza tempo.

Il grande vantaggio di questo tipo di pavimentazione è che è in grado di mantenere a lungo il calore, per questo, specie nelle zone dove in inverno è freddo, contribuisce a rendere gli ambienti perfetti e tiepidi. Il punto “critico” del cotto è il fatto che si tratta di un materiale a pasta porosa, questo significa che è tendente a trattenere facilmente lo sporco. La pulizia del cotto, quindi, non è sempre facile.

Per mantenerlo bello e brillante a lungo, soprattutto se è usato per pavimentazioni all’esterno occorrono i giusti strumenti. In particolare detergenti specifici e una macchina lavasciuga di qualità. Questo tipo di prodotti si trovano normalmente nei negozi di ferramenta. I migliori oggi hanno anche l’e-shop. Il grande vantaggio di avere una ferramenta di fiducia che vende online è che si ha a disposizione in sostanza un negozio di ferramenta 24h dove si può comprare quando si ha tempo, comodi dal proprio divano di casa.

Pulizia del cotto

I pavimenti in cotto sono difficili da pulire, questo è risaputo, ma lo sono ancora di più se non si ha a disposizione uno strumento indispensabile come la lavasciuga per i pavimenti. Questo elettrodomestico consente infatti di pulire a fondo anche questo tipo di pavimentazione senza troppe difficoltà, anche usando detergenti delicati o naturali. Per trattare un materiale come questo è infatti indispensabile evitare i detergenti aggressivi che ne potrebbero alterare la lucentezza.

La pulizia del cotto va eseguita periodicamente con regolarità per far sì che lo sporco accumulatosi non sia troppo. Acqua tiepida e detergenti poco schiumosi, sapone di Marsiglia per il bucato, aceto bianco andranno benissimo.

L’asciugatura dovrebbe essere fatta il più rapidamente possibile per evitare che troppo prodotto venga assorbito dal materiale. È proprio per questo che la cosa migliore è lavare il cotto con la lavasciuga per i pavimenti elettrica. Una volta tutto pulito si può stendere un sottile strato di cera, che aiuterà a mantenere le piastrelle lucide e farà tornare il pavimento come nuovo.

Lavasciuga per i pavimenti in cotto

Dove gli strumenti manuali non arrivano, ci sono le lavasciuga per pavimenti elettroniche. Questo piccolo elettrodomestico è in grado di lavare con acqua ad alte temperature, sfregando dove serve e aspirando l’acqua emessa in maniera immediata e automatica. Una soluzione perfetta per un materiale poroso che si rischia che assorba in fretta qualunque cosa liquida sia a terra. Le migliori macchine sono quelle a rullo aspiranti che funzionano sostanzialmente erogando il prodotto, sfregandolo e asciugandolo nell’immediato.

Data la delicatezza del materiale e il fatto che una macchina lavapavimenti di questo tipo può durare anche tutta una vita, è bene scegliere un buon marchio e un prodotto performante. Le caratteristiche che distinguono una buona lavasciuga sono la maneggevolezza, la velocità di giri al minuto del rullo, il buon funzionamento della pompa ad alta pressione che nebulizza i prodotti di pulizia e un motore aspirante efficace.