NARDO’ (Lecce) – Cambio nella giunta di Palazzo Personè. Il sindaco Pippi Mellone ha provveduto a una modifica in seno alla sua squadra di governo, sostituendo Stefania Albano con Bernaddetta Marini e provvedendo a piccole variazioni di deleghe. Il nuovo assessore della giunta Mellone sarà titolare delle deleghe agli Affari Generali, Servizi Demografici e Statistici, Toponomastica, Pari Opportunità, Qualità dei servizi al cittadino, Diritti Civili, Volontariato (deleghe queste già detenute dall’uscente), Centro storico, Spettacolo (queste ultime gestite sino ad oggi dal consigliere Cesare Dell’Angelo Custode), Istruzione (già di Maria Grazia Sodero) e Polizia Locale (già di Ettore Tollemeto). Invariato il resto delle deleghe.

Bernaddetta Marini ha 49 anni, è una docente di sostegno al Liceo Artistico “Vanoni” di Nardò ed è collaboratrice del dirigente dello stesso istituto. Originaria di Poggiardo, vive a Nardò da quasi vent’anni e ha sempre operato nell’ambito del sociale e in particolare della disabilità. Ha una laurea in Scienze Economiche e Bancarie, in passato ha insegnato all’Università del Salento come cultrice della materia e ha lavorato nell’ambito della progettazione comunitaria. È sposata con un neretino e ha due figli. Ama la lettura e la cucina.

“Mi preme ringraziare di cuore Stefania Albano per il lavoro svolto – dice il sindaco Pippi Mellone – e per l’enorme disponibilità con cui ha interpretato il suo ruolo di assessore. È stata una risorsa validissima per la giunta, per l’amministrazione comunale e per la città in questi due anni e mezzo. A Bernaddetta Marini invece i migliori auguri di buon lavoro”.