TORRE SAN GIOVANNI (Lecce) – La XXIII edizione del “Salento Beach Rugby Cup”, che si è tenuta presso il Lido Onda Marina di Torre San Giovanni, ha visto primeggiare i Pirati di Nisida nel torneo maschile e le ragazze del Rugby Club Granata.
I partenopei hanno dominato la fase regolare siglando ben 30 mete nelle tre partite disputate rispettivamente con con Salento Rugby (11 mete), SP235 (10) e SudEst (9). Alle spalle dei Pirati si piazza la SP235, espressione della Union Rugby Santeramo, che ha ragione della SudEst del SalentoXV Trepuzzi per 10 mete a 5.
La finale di consolazione tra SudEst e Salento Rugby non cambia gli equilibri e i trepuzzini si confermano terzi. La Finale, molto fisica, tra i napoletani e i murgesi della SP235 termina appannaggio dei Pirati di Nisida per 8-5.
Le Granata, nella competizione Femminile, hanno avuto ragione delle Tarantate salentine. Le ragazze del Salento Rugby, complici alcune disattenzioni difensive perdono la prima partita per 7 a 6. Nel secondo match le gioiesi riescono a recuperare tre mete di svantaggio nel finale di partita e ad aggiudicarsi il match alla sudden death. L’ultima partita, interlocutoria, conferma la vittoria delle Granata, 8-2 il finale.
La giornata ha visto anche la partecipazione di ben 4 squadre di Under. I piccoli campioni dell’Amatori Tricase e del Salento Rugby si sono sfidati in match dimostrativi e alla fine premiati dal Coach della Nazionale Gallese Femminile Rowland Phillips.
Prossimo appuntamento in Puglia domenica a Bari sull’arenile cittadino di “Pane e Pomodoro”.