LECCE – Si è svolta questa mattina, presso il Grand Hotel Tiziano e dei Congressi a Lecce, la conferenza di presentazione della “Traviata” che, con la regia di Katia Ricciarelli, sarà in scena domani, martedì 20 agosto, alle 21 presso il Chiostro ex Convento dei Teatini a Lecce (costo dei biglietti: 20, 15 e 10 euro. Info e prevendita: Castello Carlo V, 0832.246517. Vendita al botteghino a partire dalle 19). Alla conferenza di presentazione hanno preso parte Katia Ricciarelli, Loredana Capone, assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Fabiana Cicirillo, assessore alla Cultura del Comune di Lecce, Linda Coclite presidente del Coro Lirico, Emanuela Di Pietro, direttrice artistica e del coro. «“La traviata” è un capolavoro popolarissimo, eseguita in ogni parte del mondo e qualche volta bistrattata da alcune regie – ha sottolineato il celebre soprano – quindi è difficile realizzare delle cose che non siano state già fatte.

In questa circostanza il tempo a disposizione non era moltissimo, e mi sono concentrata nel lavoro sui cantanti per fare uscire fuori i personaggi. Devo esaltare la volontà e la passione di tutte le persone coinvolte in questa produzione, perché è grazie a loro che si riesce a fare ancora qualcosa. Noi abbiamo un buco generazionale nel pubblico del melodramma, spesso di età avanzata. Bisogna portare i giovani a teatro e fare amare loro questa meraviglia che è stata inventata in Italia, non dimentichiamolo mai. Ben vengano allora queste iniziative che continuano a tenere alta l’attenzione sul mondo dell’opera, e sono convinta che la formula adottata in questa circostanza possa attirare molte persone».

Lo spettacolo conclude infatti il progetto “Ti racconto l’opera”, organizzato dall’Associazione musicale Coro Lirico di Lecce con il contributo della Regione Puglia – programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo – (ideazione: Linda Coclite; progettazione e direzione organizzativa: Giuseppe Laraia e Linda Coclite; direzione artistica e del coro: Emanuela Di Pietro; direzione musicale Vincenza Baglivo) e che prevede un parallelo tra il romanzo e il dramma di Dumas figlio “La dame aux camélias” (di cui verranno letti alcuni passi) e “La traviata” di Giuseppe Verdi. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Lecce, Accademia di Belle Arti di Lecce, Conservatorio di Musica Tito Schipa di Lecce, Istituto comprensivo statale Ammirato-Falcone di Lecce, Cooperativa Speranza di Lecce.

Violetta sarà interpretata dal soprano Miriam Cicotti, Alfredo dal tenore Paride Cataldo, Giorgio Germont dal baritono Carlo Provenzano. Il resto del cast comprende Marinella Rizzo (Flora), Tiziana Vestita (Annina), Giampiero Ruffino (Gastone), Salvatore Cavallo (marchese), Giorgio Schipa (dottore) e Aldo Orlando (un domestico). Al pianoforte ci sarà Valerio De Giorgi, assistente alla regia Rosangela Giurgola.

Le due voci recitanti saranno quelle di Agnese Perrone e Marco Antonio Romano.