È un Casarano che muove la classifica con questo punto conquistato in un campo difficile come quello di Taranto, della stessa opinione sono sia mister Bitetto che il presidente Maci che, analizzando il match di domenica scorsa pensano che questo punto conquistato nel derby possa ridare un’iniezione di fiducia alla squadra rossoblu che complice il pareggio del Sorrento, anche quest’ultimo a reti inviolate, può restare distante 7 punti dal terzo posto che garantirebbe un’ottimo piazzamento playoff.

Mister Bitetto, per quanto riguarda l’esclusione di D’Aiello, si dice soddisfatto di avere in organico dei giocatori motivati a prescindere dagli undici che scendono in campo.
Il mister conclude dicendo che il suo Casarano, seppur abbia 11 punti in meno dalla capolista Bitonto (fermata sul 2-2 in casa del Gladiator) deve quantomeno provarci fino alla fine del campionato poiché ha l’organico a disposizione per farlo.

Per quanto riguarda il Taranto, il mister si aspettava l’aggressività che hanno messo in campo e a suo dire la sua squadra ha saputo impostare da dietro la manovra e quando poteva, anche se con poca lucidità, è riuscita ad impensierire la retroguardia tarantina.
Domenica nel derby contro il Brindisi ci saranno indicazioni importanti sul carattere di questo gruppo che dovrà dar seguito al punto ottenuto allo Iacovone.