LECCE – Il mondo dello sport e nella fattispecie quello del ciclismo è fermo al palo, ma i corridori della Airone Leo Constructions continuano ad allenarsi nonostante le restrizioni adottate dal governo a causa dell’emergenza Coronavirus. Anche la Federazione Ciclistica Italiana ha consigliato ai ciclisti di restare in casa per ridurre al massimo gli spostamenti onde evitare l’aumento dei contagi.

Il gruppo sportivo leccese presieduto da Ivano Telesca si sta attenendo al protocollo senza però lesinare energie in bicicletta. Zero uscite di gruppo all’aperto e tutti a casa sui rulli a pedalare a vuoto in sella alle proprie bici. Una modalità di allenamento molto preziosa in questo periodo complicato, che sta permettendo alla Asd Leo Constructions di mantenersi in forma.

È importante che in questo momento così delicato per il Paese prevalga il buon senso, perché se poi ti fai male in bicicletta saresti costretto a recarti in pronto soccorso togliendo un posto letto in una situazione di emergenza – spiega il presidente Telesca Ognuno dei nostri tesserati si allena sui rulli dentro le proprie abitazioni in maniera tale da farsi trovare pronto alla ripresa dell’attività agonistica. Ci avvaliamo di programmi specifici avanzati per allenarci al chiuso mantenendo le stesse prestazioni di quando ci allenavamo regolarmente all’aperto – conclude -. Noi tutti ci auguriamo che quest’incubo finisca presto per il bene del ciclismo e di tutto il movimento sportivo”.