LECCE – Mille mascherine protettive omologate N95 sono state donate all’Ordine dei Medici di Lecce dall’amico Wei Xiang, direttore della Cardiochirurgia di Wuhan, già allievo del dottor Villani (all’epoca Direttore della Cardiochirurgia dell’Ospedale “V. Fazzi”). Desideriamo ringraziare l’illustre Collega cinese, la sezione leccese della CRI e il dottor Rocco della cardiochirurgia del Fazzi che hanno reso possibile la disponibilità di tali “preziosi” dispositivi all’OMCeO. Lo comunica in una nota il Presidente dell’OMCeO LECCE, Donato De Giorgi.

Abbiamo ritenuto di consegnare questo materiale con una donazione puramente simbolica, senza volerci sostituire ai canali istituzionali preposti, ma offrendo un significato e un messaggio di vicinanza ad alcune situazioni, simbolicamente individuate: questo gesto vorrebbe comprendere in realtà tutti i Medici, gli operatori sanitari e i pazienti impegnati insieme, in questi giorni difficili, in una battaglia che spesso ci vede inadeguati ad affrontare una sfida epocale.

Il Presidente dottor De Giorgi, il vice G. Peccarisi, tutti i Consiglieri sono così stati impegnati a consegnare queste mascherine al Direttore del Distretto dottor Esposito, perché fossero forniti i Colleghi della Continuità Assistenziale e i MMG per evidenziare come il S.S. territoriale sia quello che ha pagato un prezzo altissimo, alla SRA ISPE di Copertino, dove la fragilità maggiormente deve essere salvaguardata tra l’altro in un territorio duramente provato, al “Card. Panico” ed all’Hospice di Tricase, a sottolineare il ruolo decisivo che le strutture convenzionate stanno svolgendo, all’Oncologia di Gallipoli per ricordare la particolare attenzione da riservare a Pazienti con tante e gravi problematiche e al P.S. di Galatina nelle mani del nuovo Responsabile dottor A. Palumbo, impegnato nei due percorsi separati per pazienti Covid e non.