CAPRARICA DI LECCE – Coppia nella vita e negli affari. In casa avevano droga di tutti i tipi destinata allo spaccio, Antonio Pantaleo Mazzeo e Rossella Maria Fuso, rispettivamente 31enne e 32enne di Caprarica di Lecce, fermati ieri dai carabinieri del Norm della compagnia leccese.

I militari nutrivano dei sospetti sul loro conto, in particolare nei confronti dell’uomo, volto già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti anche in materia di stupefacenti. Nel pomeriggio di ieri hanno fermato i due mentre viaggiavano a bordo della loro auto e hanno dato il via ai controlli.

Le perquisizioni sono state estese all’abitazione in cui convivono, dove i militari, con l’ausilio di un unità cinofila della guardia di finanza, hanno scovato la droga. Un involucro in cellophane contenente 20,5 grammi di cocaina è stato rinvenuto all’interno di un vasetto di vetro, che era stato immerso nel riso per camuffarne l’odore.

Da un mobile dell’ingresso di casa, tra prodotti igienici e per la ceretta, è spuntata una scatola per tabacco tritato, in cui erano stati occultati un pezzo da 0,9 grammi di hashish e 0,25 grammi di marijuana. Non solo.

Nella camera da letto, nascosti sotto un comodino, sono stati rinvenuti 400 euro in contanti, suddivisi in banconote di vario taglio, mentre in cucina sono stati rintracciati un bilancino elettronico e vario materiale utile per il confezionamento di droga.

Al termine dei controlli, la coppia è stata tratta in arresto. Per Mazzeo si sono aperte del carcere di Lecce, mentre per la compagna sono scattati i domiciliari. Entrambi sono difesi dall’avvocato Silvio Verri.