“In questi giorni, le federazioni sportive stanno predisponendo le regole per la ripresa delle attività in piena sicurezza. Oltre al calcio e al nuoto, anche la Federazione italiana Tennis ha dettato le proprie norme per consentire agli atleti di prima e seconda categoria di tennis e padel la ripresa degli allenamenti dal 4 maggio. Sulla base di tali direttive, alcune regioni come Veneto, Liguria, Abruzzo, Sicilia e Sardegna hanno esteso questa possibilità a tutti gli sportivi, consentendo la riapertura dei circoli sul proprio territorio.”Lo affermano il commissario regionale di Forza Italia, l’onorevole Mauro D’Attis, e il vice commissario, il senatore Dario Damiani.

“La Regione Puglia potrebbe, quindi, fare altrettanto e seguire questo esempio positivo. Essendo il tennis uno sport in cui comunque viene mantenuta una notevole distanza fisica tra i giocatori, sarebbe sufficiente evitare situazioni di promiscuità, come l’utilizzo degli spazi comuni negli spogliatoi e precauzioni come il guanto per la mano non dominante, per garantire la sicurezza sanitaria.

Invitiamo, pertanto, la Regione ad adottare quanto prima un provvedimento che consenta la riapertura dei circoli sportivi in cui si praticano tennis e padel. Sono presidi sportivi che proprio in Puglia, negli anni, si sono distinti per qualità e ottimo livello anche agonistico in ambito nazionale e internazionale”.