GALLIPOLI (Lecce) – Inizia la fase 2, la speranza è quella di un cauto ritorno alla normalità, ma la solidarietà prosegue la sua corsa: l’associazione di volontariato C.Ri.Ps. – Attività di Prevenzione Malattie Cardiovascolari – associata al Sovrano Ordine Militare Sanitario – Cavalieri di Malta, ha infatti dato una risposta concreta all’appello rivolto sa cardiopatici e sanitari che quotidianamente si interfacciano con loro.

Sono stati così donati 3 Televisori con relativi supporti da installare nelle Stanze di Degenza alla Cardiologia dell’Ospedale “Sacro Cuore di Gesù” – Gallipoli.

“Una donazione che intende sostenere i cardiopatici nel loro percorso di cura e sopperire in parte alle ristrettezze dettate dallo stato di emergenza in corso – si legge nel comunicato diffuso dall’associazione – Strette misure protettive, prudenziale riduzione degli orari visite, difficoltà motorie individuali possono rendere più pesante il percorso di cura, incrementando il senso di solitudine e ansia deleteria per chiunque, maggiormente in condizioni di fragilità fisica.

“Questo è stato il primo impegno assunto e assolto a favore della Cardiologia dell’Ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli – prosegue il dottor Vito Russo, Presidente dell’Associazione di Volontariato C.Ri.Ps. – Centro Ricerca Psicosomatica – Attività di Prevenzione Malattie Cardiovascolari con sede a Parabita – ripromettiamo di assumerne e assolverne altri ben più consistenti relativi alla Riqualificazione e Implementazione delle Strumentazioni Diagnostiche da accostare ai Medici già di chiaro entusiasmo e perizia professionale, garantendo ai Cittadini del Nostro Territorio un concreto Stato di Diritto alla Salute senza la necessità di spostarsi lungo il territorio regionale e finanche nazionale.
Ringraziamo la Protezione Civile che ha organizzato la consegna allertata dal Sindaco dott. Stefano Prete e coordinata dai VV. UU. di Parabita.”