NEVIANO (Lecce) – La storica squadra degli Avvocati Leccesi scende nuovamente in campo. Questa volta non si tratta di sport bensì di solidarietà. Infatti, spiegano le toghe leccesi, abbiamo ricevuto l’invito da parte di un comitato civico di volontari del Comune di Neviano (LE) a contribuire all’iniziativa denominata “CHI PUÓ METTA, CHI NON PUÓ PRENDA”; siamo stati contattati da questi volontari ed abbiamo deciso sin da subito di sposare la loro causa. Una causa nobile come quella della beneficenza, in un contesto così unico e particolare come quello che oggi stiamo tutti vivendo.
Abbiamo donato ciò di cui i volontari necessitavano (e necessitano tuttora) per aiutare le famiglie nevianesi che versano in stato di bisogno. Si tratta di beni irrinunciabili che, purtroppo, molte famiglie attualmente non possono permettersi poiché duramente messe alla prova dall’emergenza Coronavirus. Visto il perdurare di tale situazione e le pesanti ricadute economiche che questa sta generando nelle Comunità (spiegano i volontari di Neviano), abbiamo deciso di impegnarci per una causa sociale e ringraziamo di vero cuore l’A.S.D. Avvocati Lecce per aver risposto prontamente e positivamente donando tanti beni di prima necessità che andranno dritti dritti nelle case dei nostri concittadini più in difficoltà.
Così la squadra, dopo i tre titoli nazionali, la coppa Italia e la supercoppa di categoria, ottenuti sul campo di calcio negli ultimi anni, segna il suo gol più bello. Nella speranza che si possa tornare al più presto a riabbracciarsi tutti.