LECCE – Un bottino da migliaia di euro quello arraffato da una banda di malviventi che hanno preso di mira un complesso di appartamenti in via Vecchia Frigole.Si tratta del complesso “Bernini”, che ingloba una serie di villette a schiera con giardino sulla via che conduce a San Ligorio.

Tre le case svaligiate. Nessun testimone, nessuna manovra sospetta, le vittime si sono accorte di quanto accaduto solo quando ormai era troppo tardi.Gioielli, pellicce, monili d’oro e argento e persino un elettrodomestico di valore: un Bimby, il famoso robot da cucina.

I proprietari delle case, una volta rientrati dopo una giornata di lavoro, si sono resi conto dell’accaduto e di fronte alle stanze letteralmente messe a soqquadro, non hanno potuto fare altro che chiamare la polizia e iniziare a calcolare l’ammontare del danno.

Stando ai primi rilievi, sembra che i ladri abbiano preso di mira una sola via del complesso, via Gerhard Rohlfs e tre appartamenti intrufolandosi in un’abitazione direttamente dal giardino e forzando la porta finestra della stanza da letto, in una al primo e l’altra al secondo piano, sfruttando i balconi ed entrando dalle porte finestre che danno sul soggiorno.

In realtà una situazione anomala nella zona è stata denunciata già a metà gennaio, quando era stato tentato un altro furto, ma in quell’occasione i ladri avevano fatto troppo rumore ed erano stati costretti a fuggire con poco o niente.

Una preoccupante escalation di furti sta interessando però tutta la città, soprattutto nelle case situate in zone più decentrate, pertanto è consigliabile prestare la massima attenzione.