COPERTINO ( Lecce ) – Dal 26 al 29 aprile sarà presente nella Città di Copertino una delegazione della città gemella americana ovvero Cupertino (California)
Saranno presenti: Mr. Darcy Paul, Sindaco di Cupertino;Mr. Gilbert Wong, Membro del Cda del De Anza College di Cupertino e già sindaco della citta; Mr. Fabrizio Vitagliano, Mr. Fabrizio Vitagliano Imprenditore e membro del: Rotary club Cupertino, Cupertino Chamber of Commerce e Cupertino historical society ed operatore nel campo della ristorazione a Cupertino (Proprietario del Ristorante italiano “Enzo”, nome dedicato ad Enzo
Ferrari).
La visita a Copertino avviene a poche settimane di distanza dalla partenza degli studenti americani della Scuola “S. Joseph of Cupertino” di Cupertino che sono stati ospitati dalla gemella Scuola Media dell’ Istituto Comprensivo “San Giuseppe da Copertino”. I ragazzi americani hanno condiviso con i coetanei salentini molte esperienze didattiche sia all’interno che all’esterno dell’Istituto.
La presenza dei giovani cupertinesi ha rappresentato la quarta visita di scambio: due volte sono venuti a Copertino gli studenti americani e altrettante volte sono andati negli Stati Uniti gli studenti copertinesi.
La visita della delegazione “adulta” americana si articolerà in diversi momenti di interazione con la comunità di Copertino e del Salento: è previsto un incontro con il Sindaco Prof.ssa Sandrina Schito e con l’Amministrazione comunale; si terrà un briefing con gli imprenditori salentini presso la sede di Laica (Libera Associazione di Imprese e Professionisti salentini) a Lecce e sarà coordinato dal Presidente Roberto Fatano Amministatore delegato di Interfrutta Spa; saranno visitate la Cantina Cupertinum e la Cantina Vitivinicola Marulli a Copertino; sarà visitato il Museo della Moda del Maestro Pino Cordella a Lecce che annovera oltre duecento abiti prodotti dai primi dell’Ottocento fino ai giorni nostri, è prevista una visita presso il nostro castello ed il centro storico in compagnia del giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Giovanni Greco interviene in qualità di storico locale, il santuario della Madonna della Grottella dove la delegazione sarà accolta dal guardiano padre Salvatore Santomasi.
Tanti gli ulteriori progetti in cantiere che l’Amministrazione comunale copertinese ha immaginato per questo antico gemellaggio (1963) con Cupertino, situata nel cuore della Silicon Valley e sede di Apple che, con il suo fondatore, Steve Jobs, hanno cambiato il modo di comunicare in tutto il mondo superando le distanze ed ottimizzando la tecnologia al servizio dell’uomo.
Il gemellaggio con Cupertino, è un atto di amicizia e vuol continuare ad essere possibilità di
scambio e di collaborazione.
E’ un atto significativo che richiama l’amicizia e la considerazione per gli Stati Uniti d’America, un grande paese al quale l’Italia è legata da relazioni solide, multiformi e decisive, d’alleanza e
cooperazione. In questi anni Copertino e Cupertino sono cresciute e, in qualche misura, anche cambiate: l’occasione degli incontri è importante anche per scambiare informazioni e giudizi, utili reciprocamente, in un mondo sempre più piccolo. Le due nostre città hanno sempre tenuto presenti i motivi conduttori delle reciproche relazioni, fondate sui comuni valori di amicizia, di stima e di considerazione.
E’ questo del resto il filo conduttore del nostro gemellaggio, un filo che dobbiamo recuperare
pienamente, come base di un impegno di scambi e di iniziative che sappiano guardare al presente e al futuro delle nostre due città.
Sindaco di Copertino
Prof. Sandrina SCHITO
Cosimo Lupo
Assessore alle politiche Culturali
Mauro Valentino
Consigliere comunale incaricato nel gestire il gemellaggio
CONDIVIDI