PUGLIA – Con la chiusura delle scuola ripartono in Puglia gli Educamp, i campus estivi multidisciplinari per ragazzi e ragazze dai 5 ai 14 anni. Promosso e ideato dal Coni e dal Miur, il format Educamp si distingue per l’offerta di attività tese al divertimento e alla socializzazione, che attraverso le varie discipline sportive puntano l’attenzione al processo educativo in generale. “Il valore aggiunto degli Educamp – sottolinea infatti il presidente del Coni Puglia, Angelo Giliberto – emerge da vari aspetti: il contesto educativo che ospita i ragazzi, l’insegnamento fondato su valori e metodologie condivise, la qualità dell’offerta e la competenza del personale altamente qualificato. Le figure-chiave del progetto sono proprio gli educatori sportivi, laureati in scienze motorie o diplomati Isef e tecnici federali, scelti tra professionisti e formati dalla Scuola Regionale dello Sport”.

Questi i dettagli degli Educamp pugliesi, concepiti con la classica formula a blocchi settimanali dal lunedì al venerdì (info iscrizioni su www.educamp.it):

A Bari il campus si svolge come di consueto a Parco 2 Giugno, area dotata di un campo di pallacanestro, due campi di bocce e grandi spazi verdi. Tante le attività sportive, partite lunedì per chiudersi il 27 luglio (orari 9-14): calcio, pallamano, pallavolo, pallacanestro, atletica leggera, ginnastica, orienteering, scherma, rugby, tennis, palla tamburello e attività di animazione (giochi popolari e tradizionali). Le attività ricreative comprendono laboratori di manualità, con l’utilizzo di materiale riciclato, espressività corporea con l’utilizzo della musica, laboratorio di benessere e salute. Anche quest’anno il II Municipio ha contribuito all’iniziativa per la partecipazione di cento ragazzi residenti nell’area municipale: “Una collaborazione consolidata ormai da anni – sottolinea il presidente del II Municipio Andrea Dammacco – sulla scia del costante successo dell’Educamp, sempre in grado di coinvolgere il territorio, in linea con la nostra visione del Parco come stabile playground a cielo aperto”.

Oltre a quello del Parco, nel capoluogo si svolgeranno anche due Educamp organizzati da altrettante polisportive (stessi orari). Il primo, della Polisportiva M. Bari, nella scuola Tommaso Fiore (via Martin Luther King, 38) propone pallavolo, pallacanestro, badminton, atletica, baseball, pallamano e calcio a 5, oltre a un corso di inglese. Il secondo, della Polisportiva Energy System, nella Parrocchia Annunciazione (via Lucarelli), a base di calcio, basket, pallavolo, scherma, ginnastica ritmica, pallamano, badminton con laboratori di espressività corporea per le attività ricreative.

A Barletta l’Educamp è iniziato lunedì al Circolo Tennis “Hugo Simmen” e andrà avanti per tre settimane. Previste poi altre due settimane (dal 2 al 13 luglio) al Circolo Sportivo Capirro di Trani (in entrambi i casi con orari 9-17). Le attività previste a Barletta: basket, volley, judo, pallamano, calcetto, tennis, nuoto, ginnastica artistica, mountain bike, scacchi, yoga, scherma, tiro con l’arco, football americano. In programma anche uscite legate all’educazione ambientale e culturale, sezioni dedicate al teatro-danza e al binomio creativo arte e immagine. Le due settimane di Trani ricalcheranno l’esperienza barlettana (nuoto escluso). Confermata la convenzione con l’Angsa (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) per l’integrazione di bambini autistici con l’ausilio di psicologi che lavorano a stretto contatto con gli educatori sportivi.

L’Educamp Lecce conferma la location della Polisportiva “Out Line”, in via Adriatica. Dall’11 giugno al 6 luglio (orari 9-17), attività motorie e sportive a carattere ludico-ricreativo all’aria aperta. In programma arti marziali, basket, calcio, minigolf, nuoto, pallavolo, mini rugby, scherma, tennis e tiro con l’arco. Ogni settimana si concluderà con le Prove Coni (percorso ginnico finalizzato a focalizzare le attitudini sportive degli iscritti) e l’incontro con un medico sportivo sul tema corretta alimentazione e stili di vita sani. Tra uno sport e l’altro attività espressivo-artistiche, teatro e disegno.

Infine l’area di Taranto, con Statte che dal 18 giugno, per quattro settimane, avvia il suo primo Educamp (rivolto anche ai ragazzi della limitrofa Crispiano). Si terrà nel complesso scolastico “Leonardo Da Vinci” in via delle Sorgenti, dotato anche di prato e pineta, dove si praticheranno atletica leggera, pallavolo, pallacanestro, calcio a cinque, tiro con l’arco, scacchi e giochi di gruppo (tiro alla fune, nascondino, gioco del fazzoletto), oltre a un corso di lingua inglese e altri momenti culturali e ricreativi.

 

 

CONDIVIDI