POGGIARDO (Lecce) –  Aggredisce e minaccia di morte la moglie, imbracciando un fucile da caccia. Per questi motivi è finito nei guai un 49enne, denunciato a piede libero per maltrattamenti in famiglia aggravati e atti persecutori.

Dopo anni di maltrattamenti e aggressioni fisiche, avvenuti davanti alle figlie della coppia, è finito così l’incubo di una 51enne. L’epilogo il 13 ottobre scorso quando l’uomo ha minacciato di morte la moglie con un fucile da caccia. I carabinieri della stazione di Spongano hanno sequestrato all’uomo, in via cautelativa, 6 fucili da caccia, regolarmente detenuti.