SURBO (Lecce) – Rimuove il dispositivo antitaccheggio da un drone del valore di circa 500 euro, ma viene bloccato dagli addetti alla sicurezza del centro commerciale e viene arrestato, riconquistando la libertà subito dopo.

Si tratta di un 32enne di Mesagne – F.B. le sue iniziali – arrestato dai carabinieri della stazione di Surbo con l’accusa di furto aggravato. Il giovane è accusato del furto compiuto all’interno del negozio “MediaWorld” ospitato nel centro commerciale “Mongolfiera” di Surbo, dove è riuscito ad impossessarsi – sia pure per pochi istanti – di un drone di ultima tecnologia, del valore di 499 euro, che era esposto sugli scaffali del negozio.

Dopo avere provveduto a rimuovere il dispositivo antitaccheggio, il mesagnese ha quindi cercato di superare la barriera delle casse, nel tentativo di dileguarsi, ma è stato sorpreso dagli addetti alla sicurezza, che lo hanno bloccato e poi consegnato ai carabinieri. Dopo l’arresto, come detto, il ladro è stato rimesso in libertà.