LEVERANO – Approderà sabato 26 gennaio presso il centro “Residenza Mai Soli” il debutto in Puglia di Special Stage, format figlio della Onlus italiana Officine Buone.

Sarà la prima occasione in Puglia di assistere dal vivo a Special Stage, evento che unisce il mondo della musica e quello del volontariato a tutto tondo. Si, perchè il progetto Special Stage porta la musica dal vivo e di qualità negli ospedali di tutta Italia, e come un vero e proprio talent si caratterizza di giudici ma questa volta speciali.

A votare infatti gli artisti emergenti del territorio che si esibiranno durante il contest saranno i veri pazienti della struttura ospitante.

Un live concert, un regalo per gli ospiti della clinica che vivranno un pomeriggio particolare e ricco di divertimento, e per gli artisti che popoleranno i corridoi della struttura sanitaria.

A Special Stage ci si esibisce nei reparti ospedalieri per regalare un’ora di svago a chi vive un temporaneo disagio nella propria vita, riuscendo in contemporanea a promuovere il talento di giovani musicisti e donare loro l’occasione di crescita umana del volontariato, ma anche un serio contributo alla crescita professionale.

L’evento, famoso nel resto d’Italia già da tempo, toccherà la punta dello stivale grazie all’operato di due talentuosi musicisti nostrani, vecchi protagonisti del progetto, Osvaldo Greco e Paola Perrone, che a tutti i costi hanno operato affinchè questo nuovo intreccio di volontariato e musica arrivasse fino al Sud.

I vincitori dei vari contest locali avranno l’opportunità di prendere parte alla finale di Special Stage che si terrà a Milano nel giugno di quest’anno e che vedrà la partecipazione di nomi importanti dello scenario musicale italiano.

Un’avvincente vetrina per farsi conoscere, oltre che l’opportunità di regalarsi del bene facendo del bene. Questo rimane l’obiettivo alla base del benevolo progetto, come i giovani organizzatori sottolineano.

Osvaldo, cantautore dal progetto omonimo e Paola, in arte Ties, entrambi hanno come obiettivo lo sviluppo del’evento perchè testata sulla loro pelle l’importanza del regalare emozioni buone legate al mestiere del fare musica. Suddetta tappa vuole essere solo la prima di un lungo cammino, una possibiltà di crescita per tanti giovani talenti pugliesi.

Per partecipare alle prossime date basta scrivere a info@oficinebuone.it oppure compilare il form gratuito sul sito Officinebuone.it nell’area Special Stage.

Appuntamento dunque a sabato 26 gennaio alle ore 16.30. Non mancate!
Chiara Rosato