SANREMO: Un‘anteprima esclusiva per Corriere Salentino dal giornalista a critico musicale Roberto Giannuzzi direttamente da Sanremo.

Dopo avere ascoltato in anteprima alcuni dei brani in concorso, il parere di Roberto Giannuzzi si concentrerà sulla qualità delle esibizioni: “Devo essere sincero, al primo ascolto non mi sembra di “udire” il tormentone che si è verificato con l’edizione vinta da Francesco Gabbani; conterà moltissimo in che modo gli artisti si rapporteranno con la telecamera, i telespettatori e il feeling con l’orchestra”, dichiara il critico.

Giudizio molto moderato quindi.

Riguardo alla scelta dello scorporo della “sezione giovani” con una manifestazione a sé rispetto a quella principale, precisa:“Questo, secondo molti colleghi ha tolto qualcosa, non è la prima volta che accade, e non è la prima volta che un giovane, entrando tra i Big riesca a vincere, quindi vediamo un attimo che succede”.

Impressioni molto positive per quanto riguarda la scelta dei conduttori: “Direi che la Raffaele sia una certezza, Bisio un professionista “sicuro” , e Baglioni un “architetto” capace di fare anche molto bene il conduttore del Festival di Sanremo.

 

Roberto Giannuzzi – Giornalista e critico musicale