MONTERONI (Lecce) – Appena ha visto del fumo levarsi dal vano motore ha fermato il suo autotreno carico di frutta e verdura in uno spiazzo alla periferia di Monteroni. Tempo di scendere e le fiamme hanno cominciato ad impossessarsi della cabina del mezzo pesante e poi dell’intero mezzo, distruggendo tutto. Tanta paura nella notte, intorno alle 3.30, ma neppure un graffio, per fortuna, per l’autista del tir, partito da Caserta e diretto verso alcuni supermercati del Salento.

Sul posto sono subito intervenute alcune squadre dei vigili del fuoco assieme ai carabinieri della radiomobile di Lecce, che hanno chiuso il tratto di strada per permettere le operazioni di messa in sicurezza. Il rogo è stato domato dopo diverse ore, ma il tir è andato completamente in fumo. Ingenti i danni.
Una volta terminate le operazioni di spegnimento sono stati effettuati i rilievi necessari per capire l’esatta dinamica dell’accaduto. Quasi sicuramente un corto circuito.