MAGLIE (Lecce) – Il 5 agosto 2019 inizieranno a Maglie presso la residenza sociosanitaria assistenziale, Ispe (istituto per i servizi alla persona per l’Europa), denominata “Linneo e Angelina Varese”, le riprese del cortometraggio “Una luce nel muro dell’oscurità”, diretta dal regista Tony Paganelli, scritto dalla giornalista e scrittrice siciliana Francesca Currieri e prodotto da PM Management Group Production/Film Production SRL di Piero Melissano, in collaborazione con Jack Gallo .

Il film affronta il delicato tema dell’emarginazione e della solitudine degli anziani, che sono sempre più spesso abbandonati a se stessi se non addirittura fatti oggetto di violenze e maltrattamenti e verrà presentato al Festival di New York nel mese di ottobre. La storia è quella di una anziana che dopo una serie di tristi vicissitudini, trova finalmente la serenità e l’affetto in una casa di riposo grazie alle cure amorevoli del personale di assistenza e dei dirigenti della struttura.

Infatti sia il regista che la produzione pongono l’accento soprattutto sul lato umano di chi opera nelle strutture per anziani offrendo agli ospiti oltre alle dovute prestazioni sociosanitarie, soprattutto l’amore e l’accoglienza di cui queste persone necessitano. Il messaggio che si vuole lanciare oltre alla solidarietà e alla speranza, è quello di fare tesoro dell’esperienza dei nostri vecchi, facendone una preziosa risorsa per le generazioni future, infatti come recita un vecchio adagio “il giovane cammina più in fretta ma è l’anziano che conosce la strada”. Questo cortometraggio sarà anche una bella opportunità per portare il Salento oltreoceano e far conoscere le bellezze architettoniche e ambientali di Maglie.

Tony Paganelli nato a Torino ma romano di adozione, ha iniziato il suo percorso artistico con i concorsi di bellezza, organizzando vari eventi, ma la sua vera passione si rivela ben presto il cinema, quindi trasferitosi a Roma produce diversi Film tra i quali “La formula, Il lato oscuro del cuore, Natural Blood e Gli occhi della morte”; inoltre con impegno e professionalità si occupa di insegnare interpretazione cinematografica. Tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019 realizza “Il Predatore”, un thriller, che porta alla ribalta una storia americana di criminalità in cui appunto emerge la pericolosità del predatore. Piero Melissano, produttore cinematografico, scrittore e regista, nato a Gallipoli, pur avendo un’attività lavorativa che lo divide tra la Svizzera e la Sicilia, ha comunque lasciato il suo cuore nel Salento.

Del cast faranno parte i seguenti artisti:
Gianluca Magni
Jack Gallo
Alessandro Febo
Daniela Vantaggiato
Rocco Bonelli
Rosaria Maniscalco
Diego Cammilleri
Daniele Lo Savio

Con la partecipazione straordinaria di Corrado Solari e Ferruccio Castronuovo.

La distribuzione del film è affidata a MAXAFILM Distribuzione cinematografica.

 

Francesco Stomeo