F.Oli.

CASARANO (Lecce) – Patteggia 2 anni e ottiene la revoca dell’obbligo di dimora Nico Andrea Totaro, il 25enne di Casarano, arrestato il 19 febbraio con un chilo di hashish nascosto in auto. La sentenza è stata emessa dal gup Michele Toriello che ha ritenuto congrua la pena concordata dall’avvocato difensore Luigi Corvaglia con il pubblico ministero, titolare del fascicolo. L’imputato potrà beneficiare della pena sospesa e della non menzione.

L’arresto venne eseguito dai carabinieri del Norm di Casarano. Totaro era al volante di un’Audi A5. Fu così fermato per un controllo mentre si trovava in sosta nel piazzale di una stazione di servizio. La successiva perquisizione, tuttavia, consentì ai carabinieri di scovare nell’abitacolo circa mille grammi di “fumo” che costarono a Totaro l’arresto.

Subito dopo l’udienza di convalida il giovane ottenne i domiciliari con un provvedimento disposto dal gip Edoardo D’Ambrosio per poi ottenere l’obbligo dimora a metà marzo, misura revocata nelle scorse ore con la sentenza di patteggiamento.