La tecnologia è entrata prepotentemente nelle vite di tutti per semplificare i compiti quotidiani o anche solamente per il semplice e puro intrattenimento. Le innovazioni si susseguono rapidamente e in maniera costante e non è facile stare al passo con tutti i progressi tecnologici che giorno dopo giorno rivoluzionato il mondo in cui viviamo.

L’anno in corso, in particolar modo, sta segnando una transizione nel mercato di alcuni dispositivi e in particolar modo in quello degli smartphone. Numerosi sono infatti le novità che stanno arrivando nel settore (e che fanno discutere) nonostante siano ancora in vendita oggetti più tradizionali tuttora appetibili per i consumatori.

Il mercato degli smartphone ha subito negli ultimi anni una certa flessione, grazie al fatto che esistono molti dispositivi per tutte le tasche e quelli più moderni sono qualitativamente discreti e destinati a durare e soddisfare l’utente anche per vari anni.

Il settore però non ha intenzione di rallentare la sua ascesa e proprio in questo periodo sta rivoluzionando tutto sia dal punto di vista estetico che per le prestazioni. La tecnologia 5G è infatti già una realtà e in un prossimo futuro non molto remoto gli smartphone pieghevoli entreranno a far parte della quotidianità.

Non è però ancora il momento di buttarsi a capofitto su queste innovazioni. Alexander Eser, responsabile del sito cercotech.it spiega su questo argomento: “Sono numerosi i criteri da valutare prima di decidere se spendere di più per l’ultimo ritrovato sul mercato. A volte è meglio aspettare un po’ visto che le nuove tecnologie possono anche non brillare come previsto. Proprio come sta accadendo in questi giorni con il 5G negli USA, i cui test iniziali sono deludenti”.

Ma cosa significa 5G e cos’ha di rivoluzionario? Il 5G è il quinto e più moderno standard per la comunicazione mobile definito dall’ITU (International Telecommunication Union) che assicura una notevole velocità sia in download che in upload. Questa tecnologia è destinata a modificare il nostro rapporto con il mondo digitale. Ogni singola cella alla quale la rete mobile si collega potrà infatti trasferire dati con una velocità pari a 20 Gbps contrariamente a 1 Gbps attuale per la rete 4G.

Quindi il 5G sarà 20 volte più veloce dell’attuale 4G, offrendo opportunità di connessione ben più efficienti e potenziate. Consentirà inoltre di ottenere il cosiddetto “Internet of things”, ovvero la possibilità per gli oggetti di sfruttare la connessione nel quotidiano e comunicare fra loro: dalle lavatrici che si attivano a distanza, allo smartwatch che registra le nostre frequenze cardiache fino ad arrivare alla serra tecnologica in grado di controllare la produzione interfacciandosi con le condizioni esterne e segnalando quindi le esigenze dei prodotti coltivati.

L’installazione delle reti 5G sta avvenendo gradualmente in varie parti del mondo e in Italia, anche se servirà ancora tempo per ottenere una buona copertura. Per questo motivo, anche se i nuovi smartphone 5G sono in arrivo, quelli che potranno subito sfruttare effettivamente questo tipo di connessione saranno in pochi. Sul mercato oggi troviamo invece ancora dispositivi un po’ più datati dalle comunque ottime prestazioni. Quindi non è il caso ancora di correre ai punti di raccolta per smaltire i telefoni di vecchia generazione.

Un’altra notevole innovazione degli smartphone del futuro è rappresentata dai dispositivi pieghevoli, molto attesi e pronti a diventare protagonisti del mercato. Questi cellulari rappresentano davvero un punto di svolta in questo settore perché saranno in grado di trasformarsi da smartphone a tablet, offrendo così tutti i vantaggi e la comodità delle dimensioni amplificate. Questi dispositivi, molto complessi da realizzare e visivamente molto accattivanti, saranno sostanzialmente in grado di sostituire in tutto l’utilizzo di un PC.

Naturalmente, date le notevoli difficoltà produttive con schermi flessibili e materiali plastici più delicati, il costo di questi dispositivi sarà probabilmente alquanto elevato. Almeno in una fase iniziale saranno quindi oggetti di nicchia destinati a consumatori molto attenti ed esigenti. Visto come si muove però questo mondo in continua evoluzione, probabilmente non ci vorrà molto per poterli annoverare tra i dispositivi hi-tech più venduti e utilizzati sul mercato.