PRESICCE-ACQUARICA (Le) – Domenica 19 Maggio alle ore 19:00 nella Sala del trono del Palazzo Ducale del Comune di Presicce, si svolgerà l’incontro “La mafia siamo noi – gli equivoci, le occasioni perse dallo Stato e dalla società civile, le storie di chi lotta in prima persona”.
Post_16 Centro di idee a confronto organizza un incontro pubblico di cittadinanza attiva, per iniziare a scrivere un nuovo alfabeto civico.
Si partirà dalla lettera L, come Legalità, premessa fondamentale per attivare politiche virtuose.
Saranno presenti e contribuiranno alla discussione il coordinatore di Agende Rosse prof. Savino Percoco, il prof. Leonardo Palmisano e la prof.ssa Sabrina Metrangola.
L’attenzione si focalizzerà sulla pervasività della mafia, sulla rete che tiene insieme le molte figure che fanno funzionare l’economia, la politica, la società.
Spesso di parla di “infiltrazione” delle mafie, come se qualcosa di infetto entrasse in un tessuto sano, ma sono tante le fasce della società invischiate nella rassicurante zona del compromesso e della contiguità.
La mafia siamo noi che non chiediamo cosa accade dietro le quinte, cosa provocano i nostri consumi, le nostre serate in discoteca e nei ristoranti alla moda chi finanziano e quale sistema rafforzano. Il primo passo è conoscere la realtà che ci circonda, farci carico dei problemi del nostro territorio.