LECCE – Si svolgerà a Lecce, presso il Grand Hotel Tiziano e dei Congressi, nei giorni 11 e 12 ottobre 2019, il XXXVIII Convegno Nazionale A.I.M.M.F dal titolo: “Il giudice delle relazioni: tra disagio, devianza e nuove fragilità. Le ragioni della specializzazione nei percorsi della giustizia minorile e familiare”.

Nel corso delle due giornate, si confronteranno esperti del mondo delle relazioni, dei servizi specialistici e giuristi, al fine di riflettere sulla multifattorialità del malessere dei minori e delle famiglie che richiede interventi integrati a più livelli per realizzare un concreto cambiamento produttore di benessere per i soggetti direttamente coinvolti e più in generale “benessere della collettività”.

L’obiettivo del convegno è coinvolgere culture e professionalità diverse che operano in un campo comune: magistrati minorili e di famiglia, togati e onorati, avvocati, responsabili delle organizzazioni e operatori del welfare, pubblici e del Terzo Settore (assistenti sociali, psicologi, pedagogisti, educatori, medici), professionisti a diverso titolo interessati ad approfondire queste tematiche: insegnanti, ricercatori, sociologi, economisti, giornalisti e operatori dell’informazione, operatori delle Forze dell’Ordine.

É un incontro tra mondi diversi che hanno poche occasioni di approfondimento e confronto comune, pur essendo coinvolti a vari livelli attorno ad esperienze di vita di persone di minore età.

L’AIMMF (Associazione Italiana dei Magistrati per i Minorenni e per la Famiglia) ha tra le sue finalità la promozione dei diritti dei cittadini di minore età e della famiglia, approfondire le esperienze operative e giurisprudenziali a tutela dei minori e delle relazioni familiari con un approccio interdisciplinare che favorisca il dialogo tra saperi diversi.

Evento accreditato per avvocati, psicologi, medici, assistenti sociali, pedagogisti, educatori professionali, insegnanti, giornalisti.

Info e iscrizioni: www.38convegnonazionaleaimmf.it