LECCE – “Asha” è una parola che deriva dall’arabo. Vuol dire speranza, aspirazione, desiderio: dei veri e propri fuochi ardenti che fanno da propulsori all’animo degli artisti, spingendoli naturalmente a tradurre tutto questo in opere.

Sarà per questo che quando hanno scelto di dare un nome al loro progetto musicale, Antonio Zuccherino, bassista di Aradeo, e Virginia Bisconti, cantante di Copertino, non hanno avuto dubbi. Una collaborazione vincente, nata a partire dal 2018, che si è concretizzata nei giorni scorsi con la pubblicazione del singolo “Watch me as I sink”, sotto l’etichetta “Discographia Clandestina” che risponde al nome di Carmine Tundo, una delle due voci de La Municipal, a sua volta tra gli artisti salentini più attivi nel panorama musicale nostrano.

Insieme al singolo, lo scorso 17 novembre è stato pubblicato su YouTube anche il video (https://www.youtube.com/watch?v=yJa2ad2uGWc), che in pochissimi giorni ha raggiunto 2.560 visualizzazioni. Ispirate a Florence and The Machine, Moby, Massive Attack, le sonorità del brano, grazie anche alla voce incantevole di Virginia, conducono in un mondo surreale: come da titolo, si affonda in un’atmosfera fuori dal comune, che è resa perfettamente dalle immagini del videoclip, diretto e montato da Chiara Vantaggiato, con produzione artistica firmata dallo stesso Zuccherino.

Chiaroscuri, luci magnetiche e immagini evocative che oltrepassano la dimensione della realtà sensibile, capaci di proiettare in una dimensione onirica, quasi irreale, ma evocativa delle parole del testo che accompagnano ogni frame fino all’ultimo secondo.

Il singolo è un primo importante passo verso quello che sarà il primo disco targato “Asha”, ad opera del duo salentino che ha lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Eppela per produrre la sua prima “fatica” discografica. L’uscita dell’album è prevista nei primi mesi del 2020.