MELENDUGNO (Lecce) – Aveva organizzato un appuntamento a casa sua con una donna conosciuta su un sito web di incontri. Peccato che fosse tutta una farsa, organizzata con dei complici per mettere a segno una rapina.

Nella trappola ci è cascato un 31enne di Melendugno, vittima di tre rapinatori, di cui due sono stati identificati nelle scorse ore. Si tratta di L.M.G., 30enne originaria di Galatina e M.F., 37enne originario di Gallipoli, denunciati per rapina in abitazione in concorso.

L’episodio risale alla mattinata dello scorso 19 giugno. La vittima attendeva la donna che aveva conosciuto su un sito di incontri, con cui aveva concordato un appuntamento. Quando ha aperto la porta, però, oltre alla giovane, si ritrovato faccia a faccia con altri due uomini, che non avevano buone intenzioni.

Il trio è riuscito ad impossessarsi di due televisori ed un cellulare prima di fuggire via. Il padrone di casa ha poi chiesto l’intervento dei carabinieri, che hanno effettuato i rilievi e avviato le indagini mirate ad identificare i malviventi.

Grazie ai filmati registrati da alcune telecamere di sorveglianza e l’ascolto di alcuni testimoni, gli investigatori sono riusciti a stretto giro a risalire alla loro identità e a denunciarli. Nel corso delle perquisizioni hanno recuperato anche la refurtiva, che è stata restituita alla vittima. Ulteriori accertamenti sono in corso per accertare le responsabilità del terzo componente della banda.