HomePoliticaContratto Istituzionale di Sviluppo “Brindisi-Lecce-Costa Adriatica”, tutto pronto per i 51 milioni...

Contratto Istituzionale di Sviluppo “Brindisi-Lecce-Costa Adriatica”, tutto pronto per i 51 milioni da investire in importanti opere per Lecce: ecco quali

LECCE – Finalmente è tutto pronto per delle opere molto importanti, lo annuncia Carlo Salvemini sui social: “L’attesa è finita: martedì, alle 16, alla Prefettura di Brindisi siamo convocati per approvare e firmare con la Ministra per il Sud Mara Carfagna il Contratto Istituzionale di Sviluppo “Brindisi-Lecce-Costa Adriatica”.

Il lungo lavoro partito nel 2018 con l’assessore Alessandro Delli Noci è stato premiato. Lecce ha ottenuto 51 milioni di euro di finanziamenti per interventi classificati di priorità alta e immediatamente cantierabili, che – una volta realizzati – cambieranno il volto delle nostre marine e dell’area urbana.

Link Sponsorizzato

I 51 milioni di euro sono così suddivisi:

29 milioni di euro sono destinati alla realizzazione di un grande parcheggio e della stazione di sosta di bus urbani e turistici nell’area dell’ex Foro Boario. Un progetto strategico che cambierà l’organizzazione della mobilità pubblica e privata in città;

Link Sponsorizzato

12 milioni e 770 mila euro alla spiaggia urbana di San Cataldo (con 5 milioni e 100 mila euro per la darsena, e il resto per il ridisegno e la riqualificazione dei lungomare Vespucci, Marinai d’Italia e Caboto)

4 milioni e 850 mila euro vanno ai progetti per l’ecomuseo delle bonifiche di Frigole (1 milione e 700 mila euro per l’ecomuseo e l’ex scuola rurale di Borgo Piave, 3 milioni 150 mila euro per l’approdo e 1 milione e 300 mila per le infrastrutture verdi), 3 milioni e 700 mila euro vanno a due dei progetti del Parco Naturale Abitato: l’area di Torre Chianca con il parcheggio e il concorso internazionale di progettazione per la riqualificazione delle marine di Spiaggiabella e Torre Rinalda. Così garantendo progetti e risorse a tutte le nostre cinque località costiere. Oggi possiamo essere molto felici e orgogliosi. La visione strategica di trasformazione della città, di riqualificazione e sviluppo sostenibile delle costa è stato riconosciuta, validata, apprezzata, finanziata.

Un ringraziamento a quanti nel Comune – assessori, consiglieri, dirigenti, funzionari, consulenti – hanno contribuito a questo risultato storico.
Un plauso al nostro Settore Pianificazione Strategica.

Con questo contratto può cominciare un tempo nuovo per Lecce, Brindisi e tutti i comuni della fascia costiera coinvolti.
Oggi più che mai “Lecce è il suo mare”, come diciamo dal 2017”.

Commenta questo passo avanti anche l’assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Delli Noci: “L’approvazione del CIS non è solo una buona notizia per l’intero Salento – dal nord di Brindisi al sud Salento – è un momento storico che consentirà di avere tutte le risorse indispensabili per ripensare il territorio, per puntare veramente su quella vocazione turistico culturale che, se si fonda solo sulle bellezze paesaggistiche e sul patrimonio ereditato, non può decollare. Ora invece possiamo farlo, possiamo decollare riqualificando l’intero tratto costiero, che abbiamo il dovere di tutelare e di rigenerare con servizi adeguati.
Oggi raccogliamo i frutti di un lavoro lungo, partito nel 2018 insieme al sindaco di Lecce, Carlo Salvemini e frutto della nostra comune visione, quella che ha messo al centro la rigenerazione dei paesaggi costieri, le marine e la loro valorizzazione”.

 

Link Sponsorizzato

Ultime Notizie