In un box della 167 la “base operativa” dei latitanti: trovate armi ed ordigni