URBINO – Nella suggestiva atmosfera rinascimentale di Urbino, mercoledì 10 ottobre 2018, prenderà avvio il Convegno di Studi: “Georg Simmel, un secolo dopo. Cultura, Filosofia e Politica”, dalle 10 alle 13.30, nella Sala degli Incisori, Collegio Raffaello, Piazza della Repubblica di Urbino.

In presenza di autorevoli studiosi della storia della filosofia, il Professore Antonio De Simone, ideatore ed organizzatore del convegno, darà inizio ai lavori.

Sarà ospite la nostra Alessandra Peluso, filosofa salentina, che terrà la relazione: Educazione, cultura e vita in Georg Simmele discuterà intorno alla figura del filosofo tedesco, soffermandosi in particolare, sulla teoria educativa di Simmel con uno sguardo alloggi e all’importanza di sanare il dialogo tra individui, società, popoli, legante all’idea fondamentale che è la Vita. Tra filosofia e pedagogia si dipanerà il confronto.

In un’affascinante città come Urbino, tra modernità e contemporaneità, si affronterà inoltre, la questione fondamentale dell’uomo, individuo, persona, o soggetto che da libero pensatore, genio artistico, è stato assoggettato da una modernità fuorviante e alienante per via di utilitarismi e abusi di tecnologie, in un’epoca quella contemporanea, scevra di soluzioni e progetti lungimiranti.

Il convegno sarà perciò, motivo di considerevoli riflessioni, fornendo l’opportunità concreta di ampliare il legame già indissolubile tra l’Università di Urbino e la città, avvalorato dal maggior studioso del pensiero simmeliano, Antonio De Simone, e da studiosi come i professori Bruno Accarino (Università di Firenze), con una relazione dal titolo “Il non-sapere tra segretezza e interazione in Georg Simmel”; Luigi Alfieri (Università di Urbino): “Simmel tra Schopenhauer e Nietzsche”; Marta Picchio (Università di Perugia): “L’esperienza della guerra. Simmel tra cultura e politica”; Pierre Dalla Vigna (Università dell’Insubria, Varese-Como): “L’economia del desiderio da Simmel a Baudrillard”; Micaela Latini (Università dell’Insubria, Varese-Como): “Inquietudini trasversali: Simmel con Rodin”; Davide D’Alessandro (Università di Urbino): “Moderno & Contemporaneo. Tra Simmel e Bauman”, insieme alla comunità accademica.