SANREMOIl Festival di Sanremo è il più grande contenitore di musica, spettacolo e moda che l’Italia possa vantare, una perfetta commistione di stili, note e gossip che per una settimana accende i riflettori sulla Città dei Fiori facendo sognare e discutere non solo gli addetti ai lavori, ma anche curiosi e appassionati.

Corriere Salentino anche quest’anno può pregiarsi della collaborazione di due referenti d’eccezione che direttamente dal Teatro Ariston seguiranno la kermesse raccontandone i retroscena con passione e professionalità: il giornalista e critico musicale Roberto Giannuzzi e la stilista di fama internazionale Elena Vera Stella.

Martedì 5 febbraio si apriranno le porte del Teatro Ariston e lo spettacolo prenderà ufficilamente il via, mentre già domenica 3 febbraio verrà inaugurata “Casa Sanremo Vitality’s”.

Per scoprire in anteprima le novità in programma, abbiamo raggiunto telefonicamente Roberto Giannuzzi.

Cosa dobbiamo aspettarci da questa 69ª edizione?

Sicuramente più contenuti che vanno al di fuori dello scenario sanremese, ma che rispecchiano argomentazioni di carattere sociale e culturale che, in questo momento, rappresentano al meglio la nostra italianità. Nei vari servizi si alterneranno interviste, incontri e momenti di aggregazione tra i cantanti e gli operatori del settore.

Lo scorso anno si sono toccate le 100.000 visualizzazioni, sul nostro quotidiano, proprio in riferimento allo speciale sul Festival di Sanremo. Quali sono gli obiettivi di quest’anno?

Mi auguro di poter raggiungere e superare i numeri importanti dello scorso anno, la mia speranza è che l’idea nata con il direttore Dario De Carlo e la presenza eccezionale della stilista Elena Vera Stella possa sempre di più rappresentare un punto nevralgico e fondamentale per tutti i lettori del Corriere Salentino.

Siamo al lavoro già da mesi per mettere in piedi un buon programma di approfondimento ricco di appuntamenti interessanti. Quest’anno ci sarà il collegamento, alle ore 12:00 circa, direttamente dal Ariston. Analizzeremo gli umori, le paure e tutta atmosfera del Festival fuori e dentro il teatro.

Il lettore del Corriere avrà in tempo reale approfondimenti con classifiche e share sui vari artisti.

La mia collega Elena Vera Stella invece avrà il compito, arduo, di occuparsi di tutto ciò che gravita intorno allo stile, dai vestiti dei cantanti alla location delle tante feste che ci saranno durante la settimana della “canzone Italiana”.

Il taglio del nastro, per cantanti e giornalisti, è fissato alle ore 18.00 di domenica 3 febbraio se non ricordo male?

Esatto! Inizieremo a seguire l’inaugurazione di Casa Sanremo 2019 per poi passare al Gala di benvenuto organizzato dalla Rai presso il Casino di Sanremo.

Come se lo aspetta questo Festival?

Come la scorsa edizione! Un Festival di successo, come quello di Baglioni del 2018. Fa bene a tutti! Alla città dei Fiori, alla canzone italiana e alla Rai che con enorme sforzo e professionalità mette in piedi un evento internazionale. Ho molto apprezzato la qualità espressa da Claudio Baglioni e dalla sua squadra lo scorso anno. Credo che Sanremo 2019 riuscirà a bissare i grandi numeri della passata edizione, anche perché al comando c’è un grande capitano, vale a dire il regista Duccio Forzano.

All’autorevole parere di Roberto Giannuzzi si affianca quello della stilista Elena Vera Stella, professionista del settore della moda e dello stile che al suo attivo vanta collaborazioni con Emilio Pucci, Chiara Boni, Gattinoni, Guess.

L’estro artistico di Elena Vera Stella si esprime nelle sue creazioni d’Alta Moda destinate a rendere glamour e raffinato ogni evento, tanto da essere la stilista ufficiale dell’Oscar della TV (RAI1) e vestire le star in programmi televisivi come Notti sul Ghiaccio (RAI1), Premio Barocco (RAI1), Notti della moda (Rete 4), inoltre il suo nome è presente nel calendario ufficiale della settimana dell’Alta Moda.

All’innegabile talento, Elena Vera Stella ha affiancato anni di studio e una costante formazione: dopo la laurea in Lettere e Filosofia conseguita presso l’Università di Firenze e una specializzazione in Costume e Moda, ha infatti conseguito il diploma di fashion designer presso l’Ent Art Polimoda di Firenze.

Qualità e sperimentazione, uniti alla più pregiata tradizione sartoriale, sono capi saldi della sua produzione, nel laboratorio di design pro da lei progettato, grazia all’utilizzo di rigide tecniche sartoriali, vengono realizzati, rigorosamente a mano, capi unici assimilabili ad opere d’arte da indossare.

Le creazioni di Elena Vera Stella sono destinate anche alla gente comune che potrà trovare l’abito dei propri sogni nell’Atelièr “La Maison” a Lamezia Terme, con le collezioni di Prèt à Portèr per uomo, donna e bambino, o su appuntamento presso lo show-room a Roma con abiti da giorno e da sera, da sposa e sposo, fino ai costumi da bagno.

Non resta quindi che attendere martedì 5 febbraio per scoprire insieme le più gustose news dal mondo della musica e della moda in diretta da Sanremo.

Claudia Forcignanò