MELPIGNANO/MAGLIE (Lecce): Alessandra, Enza e Consuelo hanno indossato i giubbini di pelle e lo scialle firmato “La Sellerie”, l’azienda di Maglie nata più di 70 anni fa, che produce pezzi unici, esclusivamente lavorati a mano e li esporta in tutto il mondo. Dai set internazionali, alle mostre itineranti e alle esposizioni di moda, quest’anno “La Sellerie” per la prima volta veste le voci femminili della Notte della Taranta con capi pensati e cuciti addosso (è proprio il caso di dire) alle artiste che li hanno indossati. Lo store a Maglie, custodisce pellami e  tessuti di ogni tipo e da ogni parte del mondo, anche usati, che prendono una nuova forma e una nuova vita nelle mani dei Persano.

“Per Alessandra Caiulo  – spiega Alberto che insieme al padre Giuseppe e alla madre Lory  gestisce l’azienda – abbiamo creato un capo unico nel suo genere, dal sapore vintage. Il classico chiodo è stato studiato sul suo corpo, rispettando le sue linee, ma con uno sguardo agli anni ‘80, con un gioco di luci e di forme che si intonano perfettamente con la sua grinta e il suo charme. Per la realizzazione di questo capo abbiamo rispolverato dal nostro archivio storico una serie di borchie in argento 925, create appositamente per la collezione dell’inverno ‘86, ed in più, per completare il look, abbiamo inserito delle imponenti spalline che esaltano la figura di Alessandra.  Il capo è stato interamente cucito a mano.

Per il look di  Enza Pagliara abbiamo rispettato la tradizione. Una delle voci più importanti del panorama Salentino non poteva che avere un pezzo unico , che rappresenta le radici di questa danza con uno sguardo rivolto al futuro. Pensando infatti alle classiche ronde o all’immagine delle tarantate, abbiamo scelto lo scialle, che in passato rappresentava un punto di forza per “la dote”di ogni donna. Per realizzarlo abbiamo impiegato oltre 60 ore di lavoro, con tre mani esperte che hanno reso possibile questo progetto unico al mondo. Lo scialle sulle spalle di Enza è stato creato con pregiata renna italiana, contornata da ben 650 frange tutte tagliate e cucite una per una a mano da sapienti mani salentine.

Per Consuelo Alfieri – spiega Lory Persano –  abbiamo creato un look esplosivo, giovane e frizzate ispirandoci ad un fuoco d’artificio che brilla ed illumina la notte della festa. Abbiamo scelto di creare un gioco di luci argentate con una nuova pelle effetto glitter, interamente tamponata a mano, unica nel suo genere.

Tutti i capi saranno prodotti in serie limitata e saranno disponili da settembre nello store di Maglie, mentre i progetti originali con i giubbini saranno esposti nell’archivio storico dell’azienda, insieme a tutto il reportage che racconta la nascita di questa collaborazione con tre stelle salentine”.