La lectio di Rege – Gianas: il metodo per una vita più salutare

La Scuola di Naturopatia del Salento ospita Rege-Gianas: per il una lectio speciale. La natura non sostituisce sempre la medicina: la può affiancare nei casi critici con buoni risultati.

Il Dott. Paolo Rege Gianas illustrerà le ricerche ed i sorprendenti risultati ottenuti in campo oncologico e della salute in generale, attraverso un metodo alimentare basato sull’utilizzo di estratti di frutta e di verdura. La lezione presso l’Auditorium del Conservatorio di Musica TITO SCHIPA, in via Ciardo 2 – LECCE, è stata organizzata dalla SCUOLA DI NATUROPATIA DEL SALENTO, in collaborazione con UNIVERSITÀ POPOLARE GEORGES LAPASSADE e il Conservatorio Tito Schipa di Lecce.

Il Dottor Paolo Rege-Gianas, neurologo nella ASL n. 1 di Milano, dopo quasi quaranta anni di lavoro ospedaliero ha pensato di rimanere in attività, nonostante meritasse il riposo della pensione, con l’intenzone di offrire la sua esperienza nella terapia dei tumori, proponendo, da cinque anni, una dieta che, abolendo tutti i carboidrati, per quanto sia possibile, rallenti l’accrescimento della cellula neoplastica impedendole di nutrirsi. Ottiene questo risultato mediante una alimentazione basata su succhi di frutta e di verdura fresca, oltre che frutta secca. I risultati di questo tipo di dieta sono notevolissimi anche per quanto riguarda la salute in generale, l’aspetto fisico, l’energia vitale, l’umore.

Il dottor Rege-Gianas ha conosciuto e cenato in gioventù con Linus Pauling che gli ha regalato alcuni suoi libri e ispirato alcune fantasie giovanili. Durante l’università, che ha iniziato nel 1968, è stato interno in neurologia al Policlinico di Milano fin dal secondo anno di corso. Laureato, ha lavorato in una clinica psichiatrica ed ha rifiutato di trasferirsi negli U.S.A “per motivi ideologici” per occuparsi di una ricerca alla NASA riguardante il comportamento del labirinto in assenza di gravità che gli era stata offerta. Assunto nella unità di Neurologia all’ospedale di Garbagnate Milanese dal giugno del 1976, mentre frequentava la specialità, dopo due anni di lavoro come incaricato ha vinto il concorso di ruolo ed è Dirigente medico di 1° livello fino al pensionamento, avvenuto nel luglio del 2012. E’ uno dei massimi esperti in neurologia vascolare essendo stato uno dei primi nella tecnica Eco-Doppler per le arterie encefaliche (consulente in questo campo di vari ospedali compreso Sacco e Niguarda), e in neurologia di pronto soccorso, avendo svolto tale attività nei 4 ospedali della ASL n 1 di Milano per 37 anni. Tre anni fa gli è stato assegnato il titolo di “emerito”.

Leonardo Bianchi