TAURISANO (Lecce) – Forzano la colonnina self-service dell’area di servizio, ma due componenti della banda vengono fermati subito nel piazzale della stazione di rifornimento con le tasche piene di soldi. Si tratta di due uomini di Bitonto, Pasquale Brilli, 59enne, e Gaetano Salierno, 66enne, entrambi con numerosi precedenti, arrestati per furto aggravato in concorso.  Gli altri tre componenti della banda invece sono riusciti a far perdere le tracce.

Tutto è accaduto attorno alle 2.30 nello spiazzo della Q8 Easy situata sulla strada provinciale Taurisano – Casarano, quando i ladri hanno forzato la colonnina automatica mediante l’utilizzo di una flessibile, facendo scattare l’allarme.

Gli agenti del Commissariato di Taurisano e i vigilantes de “La Fidelpol” hanno immediatamente raggiunto la Q8, sorprendendo nel piazzale due auto uscire dall’area di servizio e dirigersi verso Casarano. Insospettiti, gli agenti hanno raggiunto e bloccato una delle due auto con a bordo i due uomini originari della provincia di Bari: uno dei due aveva nelle tasche oltre 500 euro in banconote di vario taglio. Mentre in auto sono state trovate una tronchesina, una chiave a pappagallo, due torce, un cellulare, una batteria per ricetrasmittente e tre guanti in lattice.

La batteria dei malviventi, immortalata dalle immagini di videosorveglianza, era composta da cinque malfattori, tre dei quali si sono dileguati, mentre i due baresi sono stati arrestati per furto aggravato in concorso. Sono tuttora in corso le indagini per rintracciare gli altri tre componenti della banda.