LECCE – Dal 10 al 26 agosto, presso la Chiesa di San Francesco della Scarpa, in via Benedetto Cairoli, a Lecce, dalle ore 11 alle 13 e dalle 18,30 alle 21, si terrà la personale di pittura di Anna FrappampinaEgitto mito e realtà”.

Le opere di Anna Frappampina narrano storie antiche e moderne traboccanti di forza cromatica e segrica le cui linee geometriche, per quanto precise, superano la schematicità e l’ovvio per appropriarsi della creatività e della suggestione, sprigionandone energia vitale. Sempre il mistero corre lungo le pennellate, dove i suoi personaggi occupano il primo piano della tela, in quanto l’artista non si preoccupa dei paesaggi reali, ma quelli, dell’anima e della simbologia dove sostare e perdersi nel tempo.

L’artista, affascinata dal mondo egiziano, riesce a catturare e ammaliare lo sguardo dello spettatore per condurlo in quell’antichissimo, magico e misterioso popolo per poi fare ritorno e donarci una eclettica e originale produzione le cui opere trasbordano sensazioni profonde e feconde …feconde come le acque del Nilo.

Il 14 giugno scorso, Anna Frappampina, esponente del Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento”, ha coordinato, insieme al presidente del Movimento, Wojtek Pankiewicz, presso Palazzo Vernazza, riaperto solo per l’occasione, un importante evento col professore Francesco D’Andria dal titolo “Il tempio di Iside nell’antico Palazzo Vernazza”, presentando anche con grande successo di critica alcuni suoi dipinti sul tema.

Il 6 agosto è risultata vincitrice della quarta edizione dell’estemporanea di pittura organizzata dalla Pro Loco di Monteroni col dipinto “Fiore meditativo”.