RACALE (Lecce) – Dopo il successo della prima edizione, il 29 dicembre 2019 alle ore 20, in piazza San Sebastiano, a Racale, si rinnova l’appuntamento con “Mamma ho perso…il Natale”, l’evento solidale organizzato dall’associazione locale “Cantiere Aperto”. La manifestazione, che allieterà il cuore del paese, garantirà ai presenti una serata all’insegna della musica, dell’atmosfera natalizia, della condivisione e dei valori solidali.

Lo scorso anno l’associazione presieduta dal giovane Luca Martino Torsello, col ricavato raccolto, ha acquistato 4 banchi antropometrici permettendo ai bambini con disabilità motorie che frequentano le scuole del territorio racalino di trascorrere con agio il tempo in classe. Per quest’edizione, invece, gli organizzatori hanno previsto un obiettivo diverso (che vi sveleremo prossimamente).

Col patrocinio della Città di Racale, sono numerose le realtà associative e non che hanno aderito alla seconda edizione di “Mamma ho perso…il Natale”. All’appello hanno risposto Fidas, Scout Racale 1 e Scout Racale 2, Pro Loco, Comitato genitori, RacaleCAM, Protezione Civile, Gli Amici di Anastasia, Non solo spettacolo, Cuori verdi, Gli InDisciplinati, Amici del mare, Band di Babbo Natale, Messapi Salento crew, Teatro Tre, la Caritas della Parrocchia “San Giorgio” e la Consulta giovanile.

Dal palco la voce dello speaker radiofonico di R101, Fernando Proce, scalderà  e animerà il cuore del paese. Insieme a lui una cantante brasiliana e personaggio scena dance degli anni ’90 – che vi riveleremo presto, il Coro delle mani bianche dell’Istituto Comprensivo Statale di Racale, gli “Anima latina”, tribute band a Lucio Battisti, il Gran Concerto Bandistico “Città di Racale”, la cover band rivelazione The Commercialisti e molti altri!

“Anche quest’anno – dichiara Luca Martino Torsello, presidente dell’associazione Cantiere Aperto – grazie al supporto delle numerosissime realtà del territorio, riproponiamo un momento di allegria al quale uniamo principi di fratellanza, con lo scopo comune di regalare agli altri una vita migliore.

Con “Mamma ho perso…il Natale” vogliamo invitare tutta la cittadinanza per fare del Natale un’occasione per compiere, ancora una volta, un gesto di solidarietà”.