NARDO’ (Lecce) – Per la serie “cose che si possono fare ai tempi del coronavirus” il Museo della Preistoria di Nardò ha pensato a una bellissima iniziativa dedicata alla fotografia e al paesaggio salentino. Un contest, dal titolo Diffondo Paesaggio, per restare connessi alla bellezza e dare un senso a queste giornate in cui siamo chiamati prudenzialmente a restare a casa. L’invito che il Museo rivolge a tutti è quello di ritrovare le foto più belle che abbiamo fatto al paesaggio del Salento (gli scorci conservati nel cassetto della nonna, i selfie panoramici della scorsa estate, le immagini emozionanti di qualche tramonto rubato, ecc.), di inviarle e di concorrere così a questa gara virtuale per gli scatti più belli, che saranno decretati attraverso i voti degli utenti degli account Facebook e Instagram del Museo.

È prevista la categoria dei giovani sino a 16 anni, la categoria degli adulti e quella degli esperti/professionisti. Il Museo ha riservato tre ingressi gratuiti (con relativa visita guidata) per i primi classificati e due per i secondi classificati di ciascuna categoria. Naturalmente quando il Museo riaprirà al termine dell’emergenza sanitaria.

Per partecipare basta inviare le foto alla pagina Facebook del Museo della Preistoria di Nardò, all’indirizzo di posta elettronica info@museodellapreistoria.com o attraverso whatsapp al numero 349 679 9790. È necessario aggiungere il nome, la categoria in cui si vuole concorrere e il luogo in cui è stata scattata la foto (eventualmente anche il periodo in cui è stata scattata). Il Museo le pubblicherà settimanalmente in forma anonima e tutti potranno esprimere il proprio gradimento sino al 3 aprile.

L’idea è quella di restare connessi attraverso il meraviglioso patrimonio del paesaggio salentino, in attesa di tornare a festeggiarlo insieme. Per informazioni si può contattare il numero di telefono 349 679 9790.